Sconcerti: “Unica eccezione per Koulibaly, ma la società deve gestirla bene”

"Credo che sia stato capito che i giocatori non sono tutti uguali e qualche eccezione devi farla".
28.06.2022 22:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Sconcerti: “Unica eccezione per Koulibaly, ma la società deve gestirla bene”
TuttoNapoli.net

Mario Sconcerti, editorialista del Corriere della Sera, è intervenuto nel corso di 'Radio Goal' su Kiss Kiss Napoli: "Toronto e Napoli sono un po’ lontane come città, è meglio che Insigne cerchi di capire la vera realtà del Canada. Sono comunque dichiarazioni più che accettabili, sono un buon riassunto di quello che è stato Insigne.

Quale big ha le idee più chiare sul mercato? Sono curioso di vedere cosa alla fine porterà a casa la Juve, perché tratta giocatori non più freschi ma che sono importanti. Poi credo che la storia più importante che inciderà sugli equilibri della stagione è il ritorno di Lukaku all’Inter.

Giusto lo spareggio per assegnare lo scudetto? E’ la soluzione più spettacolare, assegnare per differenza reti un titolo pesante mi sembrava una soluzione povera e francamente è troppo. Così potremmo vivere una partita in più, che sarebbe quella dell’anno.

Eccezione solo per il rinnovo di Koulibaly? E’ la soluzione più cercata che soddisfa un po’ tutti. Credo che sia stato capito che i giocatori non sono tutti uguali e qualche eccezione devi farla. Adesso bisogna gestirla bene, perché i giocatori nello spogliatoio sono tutti amici ma le differenze poi si sentono. Credo che più che Spalletti, che farà il suo lavoro anche con giocatori diversi, penso più al lavoro della società. Dovrà essere brava con le eccezioni, ogni giocatore potrebbe chiedere qualche milione in più”.