Shakhtar, De Zerbi ammette: "Ci siamo meritati un solo punto. Contro Inter e Real non siamo competitivi"

"Il percorso è ancora più difficile, non siamo pessimisti ma siamo realisti".
24.11.2021 21:40 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Shakhtar, De Zerbi ammette: "Ci siamo meritati un solo punto. Contro Inter e Real non siamo competitivi"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Roberto De Zerbi, tecnico dello Shakhtar Donetsk, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro l'Inter in Champions League: "Non mi è piaciuto come ha giocato la mia squadra, abbiamo perso meritatamente con poco coraggio e poca qualità. Contro un'Inter forte, ancora più convinta dopo la vittoria del campionato l'anno scorso. Li ho visti bene".

Il bilancio di questa Champions League?
"Ci siamo meritati un punto e basta. Con lo Sheriff abbiamo portato la palla 100 volte in area, senza segnare e quindi abbiamo meritato di perdere. Non possiamo poi affrontare squadre come Inter e Real, abbiamo tante assenze e tanti giovani ma non dovevamo avere più punti di quelli che abbiamo".

In campionato però andate forte.
"L'anno scorso avevamo preso 12 punti dalla Dinamo, oggi abbiamo gli stessi punti con un gol in meno fatto. Abbiamo colmato il gap ma oggi lo Shakhtar non è quello di Willian, Douglas Costa e Fernandinho. Dobbiamo migliorare, c'è tanto lavoro da fare e pensavo di dover lavorare meno. Il percorso è ancora più difficile, non siamo pessimisti ma siamo realisti. Non siamo competitivi contro Real Madrid e Inter".