VIDEO - Auriemma contro gli anti-Napoli: "Dai fate ancora i titolini ‘Fate presto!’"

Il giornalista Raffaele Auriemma, tramite il suo canale Youtube, ha commentato la vittoria del Napoli contro la Juventus.
14.02.2021 15:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Auriemma contro gli anti-Napoli: "Dai fate ancora i titolini ‘Fate presto!’"

Il giornalista Raffaele Auriemma, tramite il suo canale Youtube, ha commentato la vittoria del Napoli contro la Juventus: "Quanto mi dispiace per i tifosi della Juventus e per certi tifosi del Napoli… dai fate ancora i titolini ‘Fate presto!’. Fate presto ad andarvene perché se siete tifosi del Napoli non potete spingere la vostra squadra per buttarla giù nel momento di grande difficoltà.

Ma vi rendete conto come ha vinto il Napoli contro la Juve? Con tutti gli infortunati, con Ospina che si è infortunato nel riscaldamento, con Meret, migliore in campo, che ha stretto i denti fino alla fine perché non ce la faceva più, con Lozano malfermo sulle gambe che nei minuti finali si è sacrificato anche lui. Ogni tanto serve ricordare ai calciatori che in certi momenti di difficoltà bisogna mettere il cuore. Doveva essere la partita dell’atto finale di Gattuso, forse qualcuno sperava che tornasse il loro amico Ancelotti, mi dispiace dovete farvene una ragione. Spero che i tifosi del Napoli vi possano emarginare.

Non è che con questa vittoria i momenti difficili sono passati, ma almeno con questi tre punti agganci la zona Champions e ti tornano delle energie. Stavolta ho capito che non erano errori di paura o superficialità ma solo di stanchezza, il Napoli ha lottato fino alla fine. Avete visto Maksimovic e soprattutto Rrahmani? Attribuisco a Gattuso solo la responsabilità di non aver fatto giocare prima il kosovaro, perché questo ragazzo è forte. Il rigore di Chiellini? Juventini fatevene una ragione, quello per il regolamento è rigore! Stasera ho rivisto il Napoli che volevo da tanto tempo, una squadra che ha giocato per il proprio allenatore, con la voglia di difendere in maniera arcigna il successo.

Il Napoli va criticato per quello che era giusto criticare ma non per destabilizzare la squadra. Speriamo che i giocatori rimasti sani ce la facciano a giocare ogni tre giorni, sperando che col Granada Gattuso possa riproporre almeno 11 titolari”.