Scoppia il caso al Bayern Monaco: allenatore del settore giovanile indagato per razzismo e omofobia

Un allenatore delle giovanili del Bayern Monaco, il cui nome non è stato svelato, è indagato dalla procura di Monaco per presunti episodi
14.08.2020 19:20 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
© foto di J.M.Colomo
Scoppia il caso al Bayern Monaco: allenatore del settore giovanile indagato per razzismo e omofobia

Un allenatore delle giovanili del Bayern Monaco, il cui nome non è stato svelato, è indagato dalla procura di Monaco per presunti episodi di razzismo e omofobia. Il club non ha voluto commentare il caso perché è in corso un'indagine, ma ha affermato che qualora le accuse fossero provate, arriverebbe il licenziamento immediato..

Secondo Der Spiegel, i responsabili del Bayern hanno ricevuto le prime denunce anonime contro l'allenatore nel 2018 mai, dopo aver parlato con i giocatori e i loro genitori, nessuno aveva ma affermato di essere stato vittima di discriminazioni. Adesso, però, la situazione sembra essere cambiata e qualcuno ha avuto finalmente il coraggio di confessare.