70mln sacrificati in tribuna: Gattuso sa già come rimediare

Dalla tribuna al campo è un triplo salto annunciato per Lobotka, come Lozano un patrimonio economico costretto agli spalti
27.02.2020 08:00 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
70mln sacrificati in tribuna: Gattuso sa già come rimediare

Dalla tribuna al campo è un triplo salto annunciato per Lobotka, come Lozano un patrimonio economico (insieme sono costati una 70ina di milioni) costretto agli spalti per la gara col Barcellona. Loro, con Karnezis, sono stati esclusi dalla partita per le anacronistiche norme Uefa che costringono gli allenatori di affidarsi solo a sette panchinari. Qualcuno andava sacrificato, per motivi tattici Gattuso ha pensato a loro, ma avrà tempo e modo per 'rimediare'. 

Lo slovacco, salvo sorprese, agirà da play già col Torino, ritrovando una maglia da titolare - oltre che il campo - dopo tre settimane. Il 9 febbraio col Lecce l'ultima sua presenza, 45' senza lasciare il segno (ma da mezzala destra) prima del tanto discusso cambio con Mertens. Sabato Gattuso tornerà ad affidarsi a el Lobo, glielo deve per alimentarne la fiducia, ma anche per concedere un po' di respiro a Demme che le sta giocando tutte. Appena quattro le gare di Lobotka, ha giocato poco per l'exploit del tedesco, ma per il Napoli si tratta di un investimento rivolto (anche) al futuro e ci sarà tempo per apprezzarne qualità che sono evidenti. Diversa la situazione di Lozano: l'esterno messicano è uscito dai radar, nelle gerarchie lo ha sorpassato anche Politano, avrà sempre meno spazio - occasioni ce ne saranno, ma dovrà esser bravo a sfruttarle - e in estate non è esclusa nessuna ipotesi.