Il punto di Caiazza a TN: "Hamsik-Dalian, tweet del Napoli un messaggio preciso. Gli azzurri non saranno distratti con la Fiorentina. Mazzoleni, non si è mai troppo tranquilli"

08.02.2019 07:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 28609 volte
Il punto di Caiazza a TN: "Hamsik-Dalian, tweet del Napoli un messaggio preciso. Gli azzurri non saranno distratti con la Fiorentina. Mazzoleni, non si è mai troppo tranquilli"

"Quella di Hamsik è una situazione molto delicata e sicuramente il ragazzo ne sta pagando le spese a livello mentale. Una situazione creata dal cambio in corsa del Dalian, mettiamocelo il nome visto che nel tweet si parla solo di 'cinesi'. Non è affatto detto, comunque, che l'affare sia concluso definitivamente. C'è tempo fino al 28 febbraio, giorno di chiusura del mercato cinese. Sarebbe bene che si chiudesse soprattutto per Hamsik che si sentiva già in Cina, aveva già salutato tutti. E' rimasto gelato da questa situazione". Così il giornalista del "Roma" Salvatore Caiazza nel suo consueto appuntamento con Tuttonapoli.net 

Come si gestisce ora la situazione? "Uscendo Hamsik a turno uno tra Fabian e Zielinski avrebbe preso il suo posto, si sarebbe liberato un po' di spazio a sinistra per Simone Verdi e Younes. Inoltre la fascia di capitano sarebbe passata ad Insigne. Se non si dovesse chiudere l'affare sarebbe complicato gestire tutti questi mancati passaggi già dati per fatti. Ma soprattutto sarebbe complesso recuperare l'aspetto mentale del calciatore. Ma non credo che vada così".

In che senso? "Penso che quella del Napoli sia una tattica. Nel tweet viene utilizzato il verbo 'soprassedere' che in italiano vuol dire anche 'sospendere momentaneamente'. Quel tweet è stato un messaggio molto preciso ai cinesi del Dalian che ora dovranno rilanciare. Il club cinese ha provato ad utilizzare la formula del prestito con diritto di riscatto per aggirare la tassa sul lusso, ma probabilmente non avrà avvisato il Napoli e così De Laurentiis è saltato dalla sedia". 

Intanto c'è la gara con la Fiorentina. C'è il pericolo che la squadra sia distratta? "Non credo che la squadra sia distratta. E' legata ad Hamsik, ma ognuno darà il massimo. Gli stimoli ci saranno tutti e quel messaggio sui social della Fiorentina che ha ricordato il 3-0 dell'anno scorso ne avrà dato anche qualcuno di più". 

Che gara ti aspetti? "La Fiorentina è in forma. Ha ritrovato il ritmo anche se ha conquistato tantissimi pareggi. Ha in Muriel, Chiesa e Simeone un bel gruppo di attaccanti e quindi bisogna stare molto attenti anche perchè al Franchi non è mai troppo facile. Serve lo stesso approccio avuto contro Lazio e Sampdoria perchè questo Napoli i punti in casa li ha fatti ma ne ha lasciati troppi in trasferta". 

Ci sono 9 punti di distanza dalla Juve. C'è qualche possibilità di scudetto? "Credo che il Napoli deve andare per la sua strada, cercare di vincere più partite possibili e sperare che la Juve perda qualche punto. In questa giornata i bianconeri affrontano un'avversaria molto ostica anche se amica come il Sassuolo dove c'è De Zerbi che è un grande allenatore. E' stato scelto Mazzoleni per questa partita e speriamo che vada tutto bene perchè quando viene designato il direttore di gara di Bergamo da queste parti non si è mai troppo tranquilli".