TN - Koulibaly cittadino onorario, domani il voto in Consiglio: "È un napoletano vero, mandiamo un doppio segnale a tutta l'Italia"

28.01.2019 18:25 di Dario De Martino Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
TN - Koulibaly cittadino onorario, domani il voto in Consiglio: "È un napoletano vero, mandiamo un doppio segnale a tutta l'Italia"

(di Dario De Martino) Domani alle 10 è in programma il consiglio comunale di Napoli. All’ordine dei lavori dell’assise comunale c’è anche l’ordine del giorno, presentato dalla consigliera comunale di DemA Laura Bismuto, per la richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria a Kalidou Koulibaly. Nel consiglio comunale nel 27 dicembre, subito dopo i fatti di Milano durante Inter-Napoli, tante voci da tutta l’aula consiliare si erano levate in sostegno al calciatore azzurro. Tra queste anche quella del consigliere Nino Simeone (Agorà) che aveva chiesto al sindaco di valutare la possibilità di dare la cittadinanza onoraria al calciatore. Molti aveva apprezzato l’idea, condivisa anche da Laura Bismuto che si è proposta come firmataria della proposta che sarà discussa domani e votata domani in aula. 

“La proposta non è stata fatta per smanceria, nè per tifoseria, ma perché, in un momento storico come questo, dove in primis i vertici dello stato italiano  alimentano un clima di intolleranza Kalidou Koulibaly, con la sua reazione dinanzi a quanto accaduto durante la partita Inter-Napoli, ha dimostrato di essere, prima che un grande fuoriclasse, un esemplare cittadino del mondo” ha detto la consigliera comunale Laura Bismuto. “Questo comportamento richiede un riconoscimento di appartenenza ad una cultura, come quella napoletana, che racconta di un popolo accogliente e capace di contaminarsi come pochi popoli al mondo. Kalidou Koulibaly oggi incarna in pieno la natura multietnica e multiculturale che da sempre, con orgoglio, caratterizza Napoli e i suoi abitanti» dice ancora la Bismuto. “Mi auguro - prosegue la Bismuto a Tuttonapoli.net - che ci sia sostegno bipartisan alla proposta e che rispetto a questa ipotesi le opposizioni non dicano no per fare uno sgarro al sindaco. Sarebbe un bel messaggio che arriva da Napoli per la lotta al razzismo se tutto il consiglio comunale votasse compatto quest’ordine del giorno”

“Koulibaly con il suo comportamento in campo e con il suo messaggio nel postpartita (“Sono fiero di essere senegalese, francese e napoletano”, ndr) si è dimostrato un vero napoletano” dice invece Nino Simeone a Tuttonapoli.net. “Da Napoli - prosegue - può arrivare un segnale importante a tutta la comunità non solo calcistica ma a tutta l’Italia. Già attraverso la battaglia che sta conducendo Carlo Ancelotti il club si è fatto promotore nel paese e non solo di questa lotta ad un fenomeno, come quello razzista, che nel 2019 è inaccettabile. Con questo ordine del giorno la politica napoletana, spero in modo compatto, può dare un segnale molto importante. Nell’ultimo consiglio comunale si è già vista compattezza sul tema e mi auguro proprio che domani Napoli possa mandare un messaggio a tutta l’Italia per combattere il fenomeno del razzismo sia per il colore della pelle che quello territoriale”.