Venerato a TN: "A dicembre si deciderà chi acquistare, dipenderà da Mario Rui. Tutti i nomi e le ultime sul rinnovo di Ghoulam..."

 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 21680 volte
Venerato a TN: "A dicembre si deciderà chi acquistare, dipenderà da Mario Rui. Tutti i nomi e le ultime sul rinnovo di Ghoulam..."

Ha compiuto gli anni pochi giorni fa, ma c'è sempre il Napoli, anche e soprattutto per la professione, nei suoi pensieri. Con l'esperto di mercato della Rai Ciro Venerato abbiamo fatto il punto su Ghoulam, sui possibili interventi di mercato a gennaio della società, sulle soluzioni che adotterà Sarri fino alla sessione di trasferimenti e sul rinnovo contrattuale del terzino algerino.

Quanto peserà la sua assenza negli schemi azzurri? "E' una perdita importante perchè Ghoulam è cresciuto esponenzialmente in questi anni, ma non c'è da essere catastrofisti, non è vero che il Napoli finisce con il suo infortunio. E' sicuramente una brutta notizia perdere un titolare, anche la Juventus o l'Inter, se perdessero uno dei loro migliori giocatori si preoccuperebbero. Ghoulam non è solo un terzino sinistro, ha un valore importante per la squadra. Subito dopo Mertens, Insigne e Callejon, in ordine d'importanza c'è lui. Sarri, però, ha dimostrato di sapersi rialzare anche da questi colpi di sfortuna. Forse qualcuno ha già dimenticato che il tecnico ha risolto in pochissimo tempo la grana Milik inventandosi Mertens falso nove. Bisognerà vedere soltanto se, come è successo con Milik, ci vorranno due-tre partite di assestamento per metabolizzare la botta o il Napoli riuscirà a ripartire sin da subito. Io confido nel lavoro di Sarri e e sono convinto che anche stavolta saprà risolvere la situazione".

Mario Rui andava inserito prima? "E' un figlioccio di Sarri, l'ha fatto esplodere lui ad Empoli. Non ci aspettiamo da lui le cose che fa Ghoulam, ma è un buon giocatore. Io parto dal presupposto che Sarri non è un idiota, ma è un grande allenatore. Allora mi chiedo, perchè uno come Sarri fa giocare soltanto 3 minuti un giocatore che conosce bene? Credo che se ha giocato così poco è perchè evidentemente, anche se l'infortunio è ormai lontano nel tempo, durante gli allenamenti non ha avuto quelle certezze che deve avere una squadra che lotta per lo scudetto. In più Ghoulam, come Callejon, è un giocatore che ha una fisicità per cui ha bisogno di poco riposo. Tutto questo non significa che Sarri non stimi Mario Rui. Se l'ex Roma riuscirà a trovare il minutaggio giusto, fino a dicembre dirà la sua".

A gennaio cosa accadrà? “Molto dipenderà dal rendimento di Rui. Gli spifferi che mi arrivano da Castel Volturno dicono che il Napoli prenderà una decisione perentoria sul terzino da comprare verso inizio dicembre. Se Rui sta bene in condizione è un buon giocatore e conosce la linea di Sarri ed è avvantaggiato rispetto a chi dovrebbe metabolizzarla da capo. In base al rendimento di Rui, si deciderà su che profilo di giocatore investire. Il Napoli per ora sta tenendo tutte le porte aperte: potrebbe arrivare un terzino sinistro di spessore internazionale, quindi un titolare; un terzino sinistro giovane e bravo, dal costo più basso che possa andare a ballottaggio con Rui ed eventualmente fare panchina senza alzare la voce; e anche l'ipotesi di prendere un terzino destro, facendo alternare Hysaj e Rui a sinistra”.

C'è qualche nome per cui è stato già fatto qualche sondaggio?Il Napoli ha già avviato alcuni contatti con l'estero. Il primo nome contattato, che metteva d'accordo tutti, è Devis del Tottenham. Era stato già monitorato, non ha un costo elevatissimo e ed è stato lui il primo pensiero dopo l'infortunio di Ghoulam. Il Tottenham, però, sta rispondendo picche. Un tentativo è stato fatto per Moreno del Liverpool, ma anche in questo caso ci sono problemi. Su Grimaldo, invece, non ci sono stati ancora affondi, ma è un giocatore che piace. Costa 40 milioni e vuole uno stipendio importante. Per questo, prima di bussare alla porte del Benfica, che è fuori dalle coppe e questo potrebbe essere un vantaggio, il Napoli vuole prima fare alcune valutazioni, quelle di cui dicevamo prima: valutare le prestazioni di Rui, il recupero di Ghoulam, e poi decidere se affondare il colpo per Grimaldo. Masina è un ragazzo che Giuntoli conosce da giovanissimo. Il Napoli lo considera pronto per una grande squadra tra due-tre anni. Però, se Mario Rui desse risposte importante, Masina è uno che potrebbe crescere e gli azzurri potrebbero pensare di puntarci. Infine c'è il nome di Vrsaljko. Il Napoli non ha ancora chiamato Berta, il ds dell'Atletico, né Riso, il procuratore del calciatore, perchè, come dicevamo prima, deve prima fare alcune valutazioni in base al rendimento di Mario Rui. Oltre a questi nomi, ne potrebbero uscire altri nelle prossime settimane, dall'Europa o dal Sud America, perchè Giuntoli è già a lavoro per un ampio monitoraggio. Non credo invece, comunque vadano le cose, che il Napoli si dirigerà su Barreca o Criscito. Per il primo ci fu un sondaggio, ma poi non è cresciuto come gli azzurri si aspettavano. Per quanto riguarda Criscito, guadagna 2 milioni allo Zenit, ma vorrebbe migliorare la sua posizione contrattuale, per questo credo che il suo futuro è all'estero. Così come vanno esclusi gli svincolati, anche se qualcuno si è proposto”.

Infine, quale è ora la situazione per il rinnovo di Ghoulam? “Giuntoli ha comunicato a De Laurentiis e Chiavelli tutte le cifre dell'accordo: 3,2 milioni più bonus individuali, non facili da raggiungere, che consentirebbero al giocatore di avvicinarsi o arrivare ai 4 milioni. Clausola variabile e complicata, che va dai 30 ai 40 milioni. Sono stati scritti 11 top-club che pagherebbero più di 35 milioni, le altre meno. C'è il sì del calciatore, ora la palla passa alla proprietà. Il Napoli contava di annunciare il rinnovo prima di Napoli-Milan, ora bisognerà vedere se il club deciderà di prendere tempo dopo l'infortunio ed eventualmente quale sarebbe la reazione del giocatore”.