Raspadori a Dazn: "Fa rabbia pareggiare così, è mancata la voglia di chiuderla"

Giacomo Raspadori ha commentato ai microfoni di Dazn il pareggio del suo Napoli contro il Cagliari
25.02.2024 18:00 di  Davide Baratto  Twitter:    vedi letture
Raspadori a Dazn: "Fa rabbia pareggiare così, è mancata la voglia di chiuderla"

Giacomo Raspadori ha commentato ai microfoni di Dazn il pareggio del suo Napoli contro il Cagliari: "Cos'è che manca? Ordine senza palla, mentre dal punto di vista mentale serve concentrazione totale. In un momento di discontinuità come questo, essere pronti dal punto di vista mentale è il miglior punto di partenza".

Kvara ha bisogno della cattiveria che hai messo tu in campo oggi?
"Io credo che la cattiveria in campo l'abbiano messa tutti, è mancato un pizzico di volontà in più di voler chiudere la partita. Fa arrabbiare prendere gol alla fine, ma nasce dal fatto di non averla chiusa prima".

Che settimana è stata?
"E' stata una settimana intensa, con delle difficoltà da affrontare, ma questa è la nostra passione. Io ho sempre conosciuto la strada del lavoro per raggiungere gli obiettivi. Ora siamo in difficoltà e i risultati non arrivano, ma noi dobbiamo continuare a lavorare".

Sta mancando la gestione della palla?
"La gestione in alcuni momenti potevamo farla meglio. E' un aspetto su cui migliorare, ne sono tanti, nei momenti cruciali in cui stavamo giocando bene ci è mancato il secondo gol, loro una reazione dovevano averla. Noi non siamo calati, la colpa è non averla chiusa".

Come ti spieghi questa difficoltà di rifornimenti offensivi e questi cali di attenzione in fase di non possesso?
"Questa è una cosa su cui stiamo cercando di lavorare, la mancanza di ordine senza palla, è una cosa che si può sistemare. Creiamo meno occasioni perché manca ordine senza la palla".

Credi nella Champions?
"E' complicato, finché abbiamo un minimo spiraglio noi ci crediamo".

Più difficile vincere un Europeo o diventare papà?
"Sto lavorando per essere pronto a quel giorno, pensando che sarà la cosa più bella che accadrà a me e alla mia ragazza".