rileggi live

Napoli-Real Madrid 2-3 (19' Ostigard, 27' Vinicius, 34' Bellingham, 54' Zielinski, 78' Meret (A)): ottima prova degli azzurri, vittoria fortunosa dei Blancos!

03.10.2023 22:54 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Fonte: dal Maradona, Francesco Carbone e Antonio Gaito
RILEGGI LIVE - Napoli-Real Madrid 2-3 (19' Ostigard, 27' Vinicius, 34' Bellingham, 54' Zielinski, 78' Meret (A)): ottima prova degli azzurri, vittoria fortunosa dei Blancos!
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Termina adesso la sfida tra Napoli e Real Madrid, vince la formazione spagnola con il risultato di 2-3. Applausi del Maradona nonostante la sconfitta, decisiva l'autorete sfortunata di Alex Meret dopo la tremenda botta dalla distanza di Valverde.

22:54 - FINISCE QUI!

90'+2 - Continua a spingere il Napoli in questo finale alla ricerca del pareggio ma non trova spazi per rendersi pericoloso, il Real Madrid prova a serrare tutti gli spazi adesso.

90' - L'arbitro concede 5 minuti di recupero. 

90' - In questo finale arriva anche il cartellino giallo per Kepa, il portiere del Real Madrid si è reso protagonista di una perdita di tempo non gradita dal direttore di gara che lo ammonisce.

88' - Triplo cambio per il Napoli: entrano Cajuste, Simeone e Mario Rui al posto di Anguissa, Lobotka e Olivera. 

84' - Altra sostituzione per il Real Madrid: Ceballos prende il posto di Vinicius. 

78' - GOL DEL REAL MADRID! Dopo il corner di Modric, pallone ai venticinque metri per Valverde che si coordina e lascia partire un destro potentissimo che colpisce prima la traversa e poi la schiena della sfortunato Meret e la sfera si insacca.

75' - Cambio anche in casa Real Madrid: esce Rodrygo ed entra Joselu. 

75' - Altra mossa di Rudi Garcia che inserisce Raspadori al posto di Zielinski. 

74' - VINICIUS JR! Conclusione in area di rigore del brasiliano che calcia trovando la respinta di Meret. Poi ci ha provato di testa Bellingham spedendo a lato.

70' - Cartellino giallo nei confronti di Bellingham per proteste.

69' - Sostituzione per il Napoli: Elmas prende il posto di Politano. 

64' - Doppio cambio per il Real Madrid: entrano Mendy e Modric al posto di Camavinga e Kroos. 

61' - Velo di Zielinski che libera in area di rigore Osimhen, il nigeriano si porta la sfera sul destro ma viene fermato dall'intervento di Tchouameni.

60' - Vinicius viene fermato in area di rigore da un ottimo intervento di Natan che gli sbarra la strada. 

58' - ZIELINSKI! Ancora pericoloso il Napoli, azione in fotocopia da parte di Kvaratskhelia che al limite lascia la sfera per Zielinski che calcia con il destro trovando la respinta di Kepa.

57' - KVARATSKHELIA! Ancora un brivido per il Real Madrid, solito movimento a partire da sinistra di Kvaratskhelia che arriva al limite e calcia con il destro trovando soltanto l'esterno della rete.

54' - GOOOOOOL DEL NAPOLIIIIII!!!! Dal dischetto si presenta Piotr Zielinski: conclusione forte, angolata da parte del polacco che trova il palo interno e poi la rete nonostante Kepa avesse intuito. 2-2 al Maradona. 

53' - CALCIO DI RIGORE PER IL NAPOLI! Arriva la decisione finale del direttore di gara, sarà calcio di rigore in favore della squadra di Rudi Garcia dopo il tocco di braccio di Nacho. 

51' - Check in corso da parte di Turpin al Maradona, da valutare un eventuale tocco con il braccio da parte di Nacho al momento della conclusione di Osimhen. Fiato sospeso a Napoli.

50' - Zielinski trova un grande corridoio in area di rigore per Victor Osimhen che si allarga e prova a calciare con il mancino trovando il muro in scivolata da parte di Nacho.

49' - Cross di Di Lorenzo per Osimhen che travolge Rudiger: l'arbitro fischia fallo in attacco. 

46' - Nessun cambio all'intervallo: in campo gli stessi ventidue del primo tempo. 

22:04 - INIZIA LA RIPRESA!

Termina 1-2 la prima frazione allo stadio Maradona. Al gol iniziale segnato da Ostigard, il Real Madrid ha risposto con le reti di Vinicius e Bellingham. Squadre negli spogliatoi.

21:47 - TERMINA IL PRIMO TEMPO!

45' - L'arbitro concede un minuto di recupero. 

45' - Giallo nei confronti di Natan per un fallo al limite dell'area su Rodrygo. 

41' - Altra conclusione provata dal Napoli con Politano all'ingresso dell'area di rigore, ma il mancino è troppo debole per mettere in difficoltà Kepa.

39' - OSIMHEN! Bella azione del Napoli con Politano che dalla destra fa partire un cross perfetto per Osimhen che svetta altissimo e la colpisce di testa: bravo Kepa a respingere e poi Carvajal a rifugiarsi in corner. 

34' - GOL DEL REAL MADRID! Rimonta del Real Madrid che ribalta il risultato con Bellingham. Azione personale dell'inglese che arriva in area di rigore, resiste alla carica di Anguissa, salta secco Ostigard e apre il destro mandando alle spalle di Meret.

29' - Cartellino giallo a Camavinga per un fallo ai danni di Politano.

27' - GOL DEL REAL MADRID! Erroraccio in appoggio di Di Lorenzo che serve Bellingham che entra in area e serve Vinicius cha da posizione deflilata calcia rasoterra sul secondo palo e pareggia i conti. 

26' - Tentativo di Zielinski dalla distanza, mancino insidioso del polacco che trovan la deviazione di Rudiger. Pallone che termina di poco a lato, calcio d'angolo per il Napoli.

25' - Vinicius prova a puntare Di Lorenzo ma viene fermato dall'intervento del capitano del Napoli che strappa gli applausi del Maradona. 

21' - Secondo gol stagionale consecutivo per Ostigard con la maglia del Napoli, è il primo sigillo in Champions League per il norvegese. 

19' - GOOOOOOOOOL DEL NAPOLIIIIII!!!! Calcio d'angolo battuto da Zielinski verso Natan che sfrutta l'uscita a vuoto di Kepa e colpisce la traversa, sulla ribattuta arriva Ostigard che sovrasta Carvajal e manda in rete. Esplode il Maradona.

14' - Sempre possesso in favore della formazione di Ancelotti, palleggio però orizzontale degli spagnoli in attesa dei movimenti offensivi da parte di Vinicius Junior e Rodrygo.

12' - Ennesimo calcio d'angolo in favore del Real Madrid battuto con il destro da Kroos, altro stacco da parte di Tchouameni che però manda alto rispetto alla porta del Napoli.

11' - Sugli sviluppi del corner, tocco di testa di Nacho per Bellingham che si coordina con il mancino trovando la deviazione di Ostigard. Sarà nuovamente calcio d'angolo. 

10' - Calcio d'angolo in favore del Real Madrid: Kroos pennella nel cuore dell'area di rigore trovando il colpo di testa di Tchouameni. Sarà ancora corner per gli ospiti.

7' - RODRYGO - Ripartenza a tutta birra del Real sulla fascia destra che trova il Napoli impreparato: Rodrygo entra in area e calcia col destro ma trova l'ottima respinta di Meret. 

4' - Bella azione del Napoli che termina con un tiro dalla distanza di Politano: conclusione debole e centrale, blocca Kepa. 

2' - Lungo giro palla da parte del Real Madrid, la formazione di Carlo Ancelotti prova a farsi vedere in zona offensiva. Il Napoli pressa alto per non permettere il facile palleggio ai madrileni.

21:00 - PARTITI! INIZIA IL MATCH!

20:57 - Entrambe le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco.

20.55 - Le parole di Mauro Meluso, direttore sportivo del Napoli, ai microfoni di Infinity prima della sfida contro il Real Madrid. "Credo che sia una partita dove i calciatori troveranno grandi motivazioni dai più giovani come Natan passando a Zielinski, Osimhen e gli altri. Natan ha esordito benissimo e spero che continui così e ci auguriamo che la squadra continui a portare avanti le buone prestazioni. Osimhen ama questa maglia e lo dimostra con i fatti, le parole lasciano il tempo che trovano. Adesso ci mettiamo tutto alle spalle infatti ama questa maglia e la squadra.

Come vive questo esordio in casa con il Real Madrid?
"E' una partita importante ma come le altre, ma sono sereno. Questa è una squadra che ha già la sua identità e io do il mio contributo. I giocatori mi stanno sorprendendo soprattutto umanamente sono grandi uomini e credo che stasera facciano il loro meglio".

20.50 - Mauro Meluso, direttore sportivo del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a pochi minuti dalla sfida Champions con il Real Madrid: "Questa è una squadra che ha consapevolezza delle proprie potenzialità con un allenatore nuovo che ha messo un minimo del suo sapere. E' una squadra che giocava in una certa maniera, consolidata, ma è giusto che anche il nuovo allenatore abbia avuto il tempo giusto per permettere alla squadra di seguirlo".

Sulla rinascita di Kvicha Kvaratskhelia, Meluso ha risposto così: "Kvara, Anguissa, Lobotka, Zielinski: un po' tutti stanno dando il massimo, questa è una squadra che ho imparato a conoscere da quando sono arrivato. Sono ottimi giocatori ma soprattutto grandi uomini".

20.07 - Matteo Politano, attaccante del Napoli, ha rilasciato una intervista ai microfoni di Sky Sport a pochi minuti dal fischio d'inizio del match contro il Real Madrid, gara valida per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League: "E' una grandissima partita, arriva in un buon momento che stiamo attraversando e ci può lanciare verso grandi obiettivi. Lo scorso anno dopo Liverpool non ci siamo più fermati e vogliamo ripeterci oggi".

Sulla squadra di Ancelotti, Politano ha aggiunto: "Il Real Madrid a livello Mondiale è forse è la più forte, ma quando non hanno palla non gli piace tantissimo correre indietro e quindi dobbiamo cercare di tenere palla il più possibile".

19.50 - Sono ufficiali le formazioni di Napoli-Real Madrid, match valido per la seconda giornata del Gruppo C di Champions League. Garcia si affida all’undici tipo di queste ultime partite. In difesa Olivera vince il ballottaggio con Mario Rui a sinistra. Confermato in mediana il terzetto formato da Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco torna in panchina Lindstrom, parte dal 1’ Politano. Accanto al nazionale italiano Osimhen e Kvaratskhelia.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Natan, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Garcia.

REAL MADRID (4-3-1-2): Kepa; Carvajal, Rudiger, Nacho, Camavinga; Valverde, Tchouameni, Kroos; Bellingham; Rodrygo, Vinicius Junior. All. Ancelotti

19.20 - Il Real Madrid ha già ufficializzato la formazione che alle 21 affronterà il Napoli al Maradona per la seconda giornata di Champions League. Ancelotti lascia in panchina Modric e Joselu. Camavinga confermato nella posizione di terzino sinistro.

REAL MADRID (4-3-1-2): Kepa; Carvajal, Rudiger, Nacho, Camavinga; Valverde, Tchouameni, Kroos; Bellingham; Rodrygo, Vinicius Junior. All. Ancelotti

18.00 - Il Napoli non ha mai battuto il Real Madrid nei quattro precedenti in campo europeo (1 pareggio, 3 sconfitte), tutti avvenuti nella Coppa dei Campioni 1987-88 (primo turno) e negli ottavi di Champions League 2016-17 Il Real Madrid ha vinto 14 delle ultime 15 partite di Champions League contro squadre italiane, vincendo tutte e sette le ultime partite giocate in trasferta in Italia.

17.45 - Il Napoli ha perso solo due delle 21 partite casalinghe nella fase a gironi di UEFA Champions League (15 vittorie e 4 pareggi), gli ultimi due ko sono maturati contro il Besiktas nell'ottobre 2016 e il Manchester City nel novembre 2017. La squadra partenopea ha vinto ciascuna delle ultime quattro partite della fase a gironi segnando 3 o più gol in ogni singolo match.

17.30 - "Lo stadio dal punto di vista strutturale non ha nulla, così come noi ci aspettavamo viste le sue caratteristiche strutturali. Ricordo che nel terremoto dell'80 l'impianto non ebbe alcun danno e che quando la gente fa il tifo sicuramente le oscillazioni sono più grandi di quelle legate alle scosse di bradisismo". Così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in relazione alla scossa registrata ieri sera e in vista del match di Champions in programma al Maradona stasera tra Napoli e Real Madrid.

17.00 - La febbre da Champions League ha già travolto la città. Per andare allo stadio, infatti, il traffico è già più intenso del solito. La tangeziale risulta bloccata e lo è addirittura dalle 15, otto ore prima dell'incontro. Fino alle 21 il traffico aumenterà sempre più, visto che al Maradona è previsto il tutto esaurito.

Formazione già fatta?
Non sembrano esserci dubbi di formazione verso la sfida ai galacticos. Rudi Garcia deve fare ancora a meno dei soliti Rrahmani, Juan Jesus e Gollini ma dovrebbe affidarsi all'11 tipo di quest'ultimo periodo con Mario Rui che nella logica dell'alternanza si riprende il posto su Olivera a sinistra nella linea con Natan, Ostigard e Di Lorenzo. In mediana nessun dubbio su Anguissa, Lobotka e Zielinski mentre in attacco con Osimhen e Kvaratskhelia sarà Politano - tra i più in forma in questo inizio di stagione - a completare il tridente.

Garcia minimizza sulla svolta
Come si è passati da Genova e Braga al Napoli solido e dominante delle ultime tre partite? Garcia non s'è sbilanciato più di tanto ieri in conferenza: "Quando vinci le prime due partite non si può dire che si è iniziato male. E' cambiato che, avendo già il miglior possesso palla e tirando tanto in porta, poi quando ti avvicini e non prendi più il palo che esce ma il palo che entra allora la fiducia torna. Pensiamo a Kvaratskhelia, dopo il gol è più leggero e felice in campo, prima forzava le giocate pensando al gol che mancava da marzo. Ora abbiamo più concretezza, prendiamo la porta, facciamo gol sui piazzati e abbiamo preso il 35% delle volte la porta". Ed ancora a Sky: "Per noi non c'era niente di catastrofico, abbiamo ritrovato giocatori di livello in condizione, penso a Kvara, ma non solo. In campionato ci siamo ripresi, ma dobbiamo fare ancora tanto".

E' il giorno della super-sfida al Real Madrid. Il Napoli di Rudi Garcia è reduce dalle due vittorie spettacolari su Udinese e Lecce - che hanno confermato i progressi intravisti già a Bologna - ed arriva alla gara con la condizione e la fiducia giusta per misurarsi anche ai massimi livelli con la squadra di Carlo Ancelotti. Il Real Madrid è diverso da quello degli anni scorsi, ma può presentare i giovani più forti d'Europa ed alcuni (come Bellingham e Vinicius jr) pronti a insidiare subito i top europei anche per trofei individuali come il Pallone d'Oro, senza dimenticare l'intramontabile vecchia guardia rappresentata da Kroos e Modric. Una notte di Champions che può significare già tanto per il passaggio del turno, in particolare per il primo posto nel girone, ma anche per dare una svolta definitiva alla stagione. Ritornando alla scorsa stagione, anche se capitan Di Lorenzo in conferenza ha chiesto di evitare paragoni, la grande cavalcata del Napoli di Spalletti iniziò proprio battendo il Liverpool e facendo il pieno di fiducia ed entusiasmo

Amici di Tuttonapoli, buonasera e benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Real Madrid