Tre punti sofferti. Gli Insigne sugli scudi, Doveri scarso, come al solito

Mancano due rigori al Napoli
25.10.2020 17:14 di Francesco Molaro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tre punti sofferti. Gli Insigne sugli scudi, Doveri scarso, come al solito

Vittoria importante e sofferta. Napoli bello a metà, Napoli che deve ancora trovare una maggiore convinzione ed evitare i soliti errori. Negativa la prova di Doveri che ancora una volta ci penalizza. Ma avvolgiamo il nastro. Il Napoli non parte bene nel primo tempo. Azzurri che per i primi 15, 20 minuti sembrano essere poco convinti. Il Benevento sembra irretire il Napoli e con piglio giusto gioca senza troppe remore. Il Napoli non trova la giocata e manca forse un rigore su Lozano spinto nettamente in area. Alla mezz’ora il Benevento passa con una giocata veloce che trova Roberto Insigne battere Meret, troppo facile, troppi errori. Il Napoli subisce lo schiaffo e reagisce soprattutto negli ultimi minuti con azioni a ripetizione che portano ad una grande parata di Montipo su Insigne e Manolas che trova la traversa su calcio d’angolo in un finale dove gli azzurri meritavano il pareggio nettamente. Il secondo tempo è bello, vivace e con il Napoli che parte veloce e trova anche il pari con Insigne, ma per un  millimetro, visto questa volta dal Var, il gol viene annullato. Il Napoli però c’è e quando entrano Politano e Petagna che cambiano l’assetto, arriva il gol buono di Insigne. Il pari rimette gli azzurri in corsa. Politano entra bene e serve una palla splendida per Petagna che insacca. Vantaggio meritato anche se ci sarà ancora da soffrire perché il Benevento non molla. Gattuso perde Bakayoko e il Napoli è costretto a soffrire fino alla fine dove Meret salva su una punizione di Sau inventata da Doveri scarso come al solito. Partita da rielaborare, ancora troppi errori, ancora tanta sfortuna, non dimentichiamo due legni, ma qualcosa ancora non ha funzionato.