AUDIO - Sconcerti mette pressione alla Juve: “Con il Napoli è già sfida chiave"

"E' inaccettabile giocare tre partite in 12 giorni con voli transcontinentali. E' un danno enorme creato dalla Fifa ai club".
09.09.2021 11:00 di Francesco Carbone   vedi letture
AUDIO - Sconcerti mette pressione alla Juve: “Con il Napoli è già sfida chiave"
TuttoNapoli.net

A parlare di Nazionale e non solo a TMW Radio, durante Maracanà, è stato il direttore Mario Sconcerti.

Immobile, quanti margini di crescita ha con Sarri?
"Non ha problemi di gol, pochi italiani hanno segnato più di lui. E' un attaccante eccezionale, il cui gioco non si adatta a un'altra squadra, ossia la Nazionale. Credo che Sarri lo aiuterà, ha un gioco più vicino a quello di Mancini. Quando finirà di capire i movimenti che chiede Sarri, riuscirà a giocare meglio anche in Nazionale".

La coppia Jorginho-Verratti può essere un equivoco?
"Contro la Svizzera Verratti non c'era. Io non credo, Verratti è uno dei centrocampisti migliori in Europa, Jorginho dovrebbe permettere l'inserimento a tutti gli altri. Questo non è il problema della Nazionale. Può essere il problema del momento, perché siamo a settembre, ma non in generale. Credo più a un problema di concentrazione e condizione fisica".

Nel weekend Milan-Lazio e Napoli-Juventus: 
"E' un test molto importante per la Juve ma anche per Napoli e Milan. Sono queste le partite che ti dicono chi sei. Non so come scenderà in campo la Juventus, viste le varie defezioni. E' inaccettabile giocare tre partite in 12 giorni con voli transcontinentali. E' un danno enorme creato dalla Fifa ai club. La Juventus comunque è già in un momento importante della sua stagione, più degli altri".

Mondiale ogni due anni, che ne pensa?
"Bisogna che si svegli anche la Federazione Italiana, perché il proprio calendario lo fa lei. I numeri delle partite della Nazionale si sono moltiplicati. Non è più possibile che le Federazioni internazionali creino tornei che tolgono sempre di più giocatori ai propri club, che pagano quei calciatori".