Chiariello: “Vergognatevi! Voglio un'amichevole per contestare la squadra come dopo l’ammutinamento”

"Il regolamento della UEFA è cambiato e ci ha consentito uno spiraglio per il sesto posto Champions, questa squadra non merita niente!”
21.04.2024 15:00 di  Antonio Noto  Twitter:    vedi letture
Chiariello: “Vergognatevi! Voglio un'amichevole per contestare la squadra come dopo l’ammutinamento”

Nel corso di ‘Campania Sport’ su Canale 21, è intervenuto il giornalista Umberto Chiariello: “Io esporrei i giocatori del Napoli al pubblico ludibrio. Farei come fece quella volta De Laurentiis dopo l’ammutinamento, che organizzò di giovedì un’amichevole all’ora San Paolo con l’obiettivo di fare contestare la squadra, cosa che avvenne. Allora propongo che mercoledì o giovedì, il Maradona sia la scena di Napoli A contro la Primavera, aperta gratis al pubblico e che tutti vadano a contestare la squadra con putipù, megafoni e panolada. Da domani li chiuderei in ritiro, sequestri dei cellulari e obbligo di stare insieme nella hall. Si devono vergognare in faccia e si devono vergognare! Non linea dura ma durissima! Congelare gli stipendi!

Dovevamo vincere per il sogno Champions e abbiamo regalato un pareggio al Frosinone e una vittoria all’Empoli. Abbiamo fatto un punto in due partite, è vergognoso! Gli altri ci hanno aspettato, l’Atalanta ha perso a Cagliari e si è fatta rimontare dal Monza perché aveva la testa al Liverpool. La Roma ha pareggiato a Lecce e stava pareggiando a Udine, ci stavano aspettando! Il regolamento della UEFA è cambiato e ci ha consentito uno spiraglio per il sesto posto Champions, questa squadra non merita niente!