Juve, Chiellini alla Rai: "Szczesny ha fatto 2-3 parate super, abbiamo riscatto l'ultimo ko!"

Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, dopo il successo in Supercoppa contro il Napoli è intervenuto al microfono di Rai Sport
21.01.2021 00:02 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Juve, Chiellini alla Rai: "Szczesny ha fatto 2-3 parate super, abbiamo riscatto l'ultimo ko!"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, dopo il successo in Supercoppa contro il Napoli è intervenuto al microfono di Rai Sport: "Non sono stanco di vincere. Era una partita importante, ci tenevamo perché è una coppa e dentro di noi volevamo riscattare la sconfitta di domenica che brucia ancora. Abbiamo fatto una grande partita di squadra, sia in fase offensiva che difensiva, e questa è la cosa che mi dà più soddisfazione. Il Napoli ha calciatori che in contropiede possono far male e palleggiano bene, noi invece abbiamo tenuto e ci godiamo questa vittoria".

Per te era difficile giocare la terza partita consecutiva come si diceva? "Abbondantemente. La partita di domenica è stata intensa e impegnativa per me, ieri non siamo riusciti ad allenarci e io men che mai. Qualche dubbio o perplessità potevo averla, ma è andato tutto bene. Ho alzato un'altra coppa e sarà una serata da ricordare per tutti, un'altra tappa nel nostro percorso".

Cuadrado ha dato un grande apporto. "Sapendo della negatività del primo tampone speravamo anche nel secondo. E' un campionissimo, non so come abbia fatto a stare così bene dopo una malattia così fastidiosa. E' stato clamoroso lo scatto al 95', l'emblema di tutto. La sua crescita alla Juventus l'ha portato a diventare un giocatore totale".

E' ancora tutto aperto per lo scudetto? "Dobbiamo stare tranquilli, pensare a noi e dare continuità di risultati. Se riusciremo a trovarla potremo ambire. Per noi la classifica è ancora falsata fin quando non recuperiamo la partita col Napoli, e spero che la recupereremo il più tardi possibile perché vogliamo andare avanti in tutte le competizioni".

Cos'è cambiato rispetto al match con l'Inter? "La cosa più importante è stato essere uniti in ogni fase. Domenica l'Inter ci ha surclassato in tutti i duelli e alle prime difficoltà ci siamo disuniti. L'Inter è una squadra fisica e di qualità e se sei disunito e vai ognuno di testa sua rischi tanto e non li prendi mai. Oggi siamo stati sempre compatti e bravi nelle riaggressioni. Il Napoli cerca sempre di imbucare, gioca con scambi veloci che ti mettono in difficoltà. Sono stati bravissimi i centrocampisti ad essere compatti con gli attaccanti e non fare arrivare niente a noi dietro".

E' preferibile una difesa a tre o a quattro per la Juve? "Noi di base cerchiamo di difenderci a quattro perché in teoria ci consente di stare più in alto e dare pressione. Noi dietro oggi siamo stati bravi, ma i centrocampisti sono stati bravi a non farci mai puntare da Zielinski o Elmas e Mertens nel finale. Calciatori così tecnici e di altra stazza rispetto a noi possono metterci in difficoltà negli spazi. Noi se recuperiamo la palla in alto diventiamo pericoloso, quindi merito a quelli davanti che hanno fatto passare le briciole".

Hai ringraziato Szczesny? "Sì, ha fatto 2-3 interventi importanti. Si merita dei complimenti speciali".