La moglie di Mahrez in lacrime: "In Arabia non si può nemmeno bere... Ho avuto un crollo"

L'influencer ha raccontato di aver chiamato la reception di un hotel per sapere cosa potevano indossare lei e la figlia di 18 mesi in piscina.
23.02.2024 22:40 di  Antonio Noto  Twitter:    vedi letture
La moglie di Mahrez in lacrime: "In Arabia non si può nemmeno bere... Ho avuto un crollo"
TuttoNapoli.net
© foto di Federico Titone

Taylor Ward, la moglie di Riyad Mahrez, ha raccontato in lacrime a Prime Video (Married to the Game) il suo difficile adattamento alla vita in Arabia Saudita: "È molto difficile, la vita qui è molto diversa. Ci sono momenti in cui non mi piace ma non ho altra scelta. Sono rimasta scioccata quando Mahrez mi ha detto che avrebbe lasciato il Manchester City e che ci saremmo trasferiti a Jeddah. Mi ha detto che faceva parte del gioco".

L'influencer ha raccontato di aver chiamato la reception di un hotel per sapere cosa potevano indossare lei e la figlia di 18 mesi in piscina, ma non si aspettava la risposta che ha ricevuto. "So che c'è un certo conservatorismo e ho chiamato per sapere che vestiti potevamo indossare, se dovevo coprirmi per entrare in acqua. Invece mi hanno detto 'Scusate ma la piscina è riservata solo agli uomini'.

Confesso di aver avuto un crollo, questa cosa mi ha colpito molto. So che può sembrare stupido, non mi piace nemmeno nuotare o bagnarmi i capelli, ma quella realtà mi ha colpito. Non ci siamo trasferiti in Spagna o in un Paese simile, è un modo diverso di vivere. Me ne sono resa conto veramente solo quando Riyad mi ha spiegato che qui non si può bere. Un amico mi ha detto 'Ma puoi bere a casa', invece non si può fare, non puoi nemmeno comprare l'alcol in aeroporto. Nessuno verrà a trovarmi".