Renga: "Maradona un'altra cosa rispetto agli altri, non solo per le doti tecniche"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Roberto Renga, giornalista
05.04.2020 12:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Renga: "Maradona un'altra cosa rispetto agli altri, non solo per le doti tecniche"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Roberto Renga, giornalista: “Su Italia '90 ho un ricordo in particolare che racconterei ai miei nipoti: il Mondiale di Maradona. Non c'entra il fatto che io ne sia innamorato, ma nella conferenza stampa pre Italia-Argentina, Diego disse che era stato organizzato per far vincere l'Italia. Diego venne a trovare i giocatori della Nazionale a Marino ed aveva la gamba sinistra praticamente ingessata e giocava con la gamba destra, quella che di solito non funzionava, ma grazie alla quale fece grandi cose. La partita finì ingiustamente 1-1, e poi la finale. Ero malizioso a quei tempi e dissi “Secondo me l'Argentina non vincerà mai”, Maradona fu comunque protagonista, anche con quel “hijos de puta”. L'ho seguito a Napoli e l'ho ritrovato anche in Argentina quando sparì. Maradona è un'altra cosa rispetto agli altri attaccanti, era un giocatore completo, un leader".