Ancelotti ha confuso: il Napoli di Champions era un'altra squadra

Il Napoli da Champions di Carlo Ancelotti è stata un'altra squadra rispetto a quella del campionato. Ha raccolto, sommando le due edizioni, 21 punti
11.12.2019 11:00 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Ancelotti ha confuso: il Napoli di Champions era un'altra squadra

Il Napoli da Champions di Carlo Ancelotti è stata un'altra squadra rispetto a quella del campionato. Ha raccolto, sommando le due edizioni, 21 punti dopo 12 giornate, per una media elementare di 1,75 punti a partita. Ha affrontato squadre forti, come il Psg e il Liverpool, perdendo solo una volta, ad Anfield, quando Milik fallì il gol della qualificazione. Ha ottenuto vittorie storiche (due coi Reds), ha sfiorato imprese (come la vittoria a Parigi), ha seminato qualche rimpianto (i pareggi con Stella Rossa e Genk) e, comunque, recentemente, ha conquistato gli ottavi di finale, traguardo storico per la società. Ha segnato 18 gol, ne ha subiti "appena" 9, non si è mai sentito ospite di questa competizione e questo è uno dei principali meriti di Ancelotti. Che in campionato ha fallito, tra quest'anno e l'ultimo, ma in Europa - con tre Champions vinte - ha ricordato a tutti perché il suo appellativo è "Re di Coppe" o lui, come titola uno dei suoi libri, preferisca la coppa. Ovviamente non è bastato per resistere in panchina.