Cagliari, insulti razzisti a Caicedo: Daspo ad un "tifoso" rossoblu

Dopo l’interdizione di ieri per razzismo a tre tifosi del Cagliari, oggi nuovo Daspo per un tifoso olbiese che ha insultato il giocatore della Lazio Felipe Caicedo
15.02.2020 22:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Cagliari, insulti razzisti a Caicedo: Daspo ad un "tifoso" rossoblu

Dopo l’interdizione di ieri per razzismo a tre tifosi del Cagliari, oggi nuovo Daspo per un tifoso olbiese che ha insultato il giocatore della Lazio Felipe Caicedo. Ecco il comunicato: "Nell’ambito dell’attività permanente di contrasto alla violenza, intolleranza, discriminazione e odio razziale nell’ambito delle manifestazioni sportive, al termine dell’attività istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine, il Questore di Cagliari ha applicato la Misura di Prevenzione del D.A.SPO (Divieto di accesso alle manifestazioni sportive), della durata di anni 5 nei confronti di un tifoso olbiese del Cagliari Calcio, denunciato all’A.G. dalla locale DIGOS per fatti commessi il 16 dicembre u.s. in occasione dell’incontro di calcio Cagliari - Lazio, valevole per il Campionato di calcio di serie A, disputatosi presso lo stadio ‘Sardegna Arena’ . Lo spettatore, il quale assisteva alla partita nel settore ‘distinti’, al termine dell’incontro urlava verso il giocatore della Lazio Felipe Caicedo l’insulto a sfondo discriminatorio-razziale “Negro di merda”.

"Si fa presente che il suddetto comportamento, suscettibile di diffondere idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico in occasione di una manifestazione sportiva, rientra tra le condotte che consentono l’adozione della misura di cui all’art. 6 comma 1 della Legge 401/89, e che l’art. 2 co. 3 della Legge n. 205/1993 prevede che per tale reato il D.A.SPO abbia una durata di 5 anni"