Le nuovi armi a disposizione di Ancelotti: la velocità di Lozano e la forza fisica di Llorente

La vittoria sul Liverpool sembra rappresentare anche il successo della campagna acquisti estiva del Napoli.
19.09.2019 09:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito per Tuttomercatoweb.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Le nuovi armi a disposizione di Ancelotti: la velocità di Lozano e la forza fisica di Llorente

La vittoria sul Liverpool sembra rappresentare anche il successo della campagna acquisti estiva del Napoli. Al di là dell'ottima prova dei nuovi titolari, su tutti Giovanni Di Lorenzo già inamovibile a destra, Carlo Ancelotti ha più volte sottolineato l'importanza di avere in organico quelle caratteristiche che mancavano nella scorsa stagione. Con i campioni d'Europa, ad esempio, il piano era di attaccare la profondità alle spalle dei due centrali, vista la linea molto alta di Klopp, con la velocità di Hirving Lozano schierato centralmente. Piano riuscito soltanto a tratti per l'ottima prova della difesa dei reds che ne ha letto bene i movimenti.

Molto più efficace è stato invece l'ingresso di Fernando Llorente, quando il Napoli sembra ormai pronto ad andare al tappeto. E proprio Ancelotti nel post-partita ne ha spiegato bene l'utilità dello spagnolo: "Llorente ci ha aiutato quando non si poteva più giocare perché eravamo stanchi. Anche nel primo gol c'è Llorente - ha aggiunto Ancelotti a Sky -, nasce da una palla lunga, e non è una bestemmia mettere anche una palla lunga. Noi dobbiamo saper far tutto, anche le partite sporche". L'azione che porta al rigore di Callejon, infatti, nasce da un duello aereo a cui partecipa Llorente che fa sfilare palla per poi far sviluppare l'azione. Da vera punta opportunista, invece, il gol del 2-0 che ha chiuso l'incontro.