Massacrato per aver fatto male solo a sé stesso: Maradona ed il miserabile accanimento della stampa

‘Il Maradona Uomo’. Quando qualcuno inizia un discorso così, vi prego, mettetelo a tacere. Zittitelo. Perchè non sa cosa dice.
26.11.2020 10:25 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Massacrato per aver fatto male solo a sé stesso: Maradona ed il miserabile accanimento della stampa

(di Arturo Minervini) - ‘Il Maradona Uomo’. Quando qualcuno inizia un discorso così, vi prego, mettetelo a tacere. Zittitelo. Perchè non sa cosa dice. Non ne ha la minima idea. Perchè lui, di Maradona, non sa un caz*o. Ma proprio un caz*o. Si affida al sentito dire, al luogo comune, si accoda al gregge con la testa china e il cervello spento.

È l’unico caso nella storia: di uno massacrato per non aver fatto male a nessuno. Se non a sè stesso. Come se quel maledetto vizio fosse stata una colpa da espiare con l’umanità, uno sgarbo al mondo intero e non al suo talento. Un talento, così sconfinato, riuscito ad andare oltre all’enorme freno arrivato da quella dipendenza.

 Un accanimento miserabile, perpetrato anche in queste ore, che dovrebbero essere solo di commozione, ricordo, celebrazione. E invece no. Ed invece ancora con la storiella: ‘Sì, però, il Maradona l’uomo’. Cambiate canale. Spegnete tutto. Nell’arte nessuno ha dovuto mai rispondere al mondo delle pugnalate inflitte al proprio genio. Nessuno, tranne Maradona.