Mondiale per Club, il flop Milan fa sperare Napoli e Juve: ecco cosa serve per qualificarsi

Aggiornamento in ottica Mondiale per club. La nuova competizione voluta dalla FIFA, che prenderà il via nel 2025.
30.11.2023 15:00 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Mondiale per Club, il flop Milan fa sperare Napoli e Juve: ecco cosa serve per qualificarsi
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Aggiornamento in ottica Mondiale per club. La nuova competizione voluta dalla FIFA, che prenderà il via nel 2025 e che metterà in palio un montepremi da 2,3 miliardi di euro, è tra le più ambita dai grandi club europei. La sola partecipazione garantisce circa 50 milioni di euro in cassa, un premio che può raddoppiare per chi alzerà il trofeo al termine della rassegna.

Come funziona il mondiale per club. La competizione affascina, ma bisogna parlare usando il condizionale. Alcune cose sono sicure: per esempio, che parteciperanno 32 squadre e che saranno divise in quattro gironi da otto. Le migliori due andranno a disputare gli ottavi di finale, in partite a eliminazione diretta. Nota anche la location della prima edizione, gli Stati Uniti: non i luoghi e le date, né tantomeno l'esatta collocazione nel calendario internazionale. Nota, almeno al momento, la cadenza, che dovrebbe essere quadriennale: sembra però che la FIFA stia già pensando a trasformarlo in un evento biennale.

Chi partecipa. Certi anche i posti a disposizione della UEFA - 12 - così come alcune squadre: le quattro vincitrici delle ultime Champions League sono qualificate di diritto. Manchester City, Real Madrid e Chelsea sono, di conseguenza, già sicure. Le altre otto europee (nessun Paese può portarne più di due, unica eccezione è l'Inghilterra avendo già due qualificate in quanto vincitrici della Champions) si decidono in base al ranking. Quale?

Un ranking ad hoc. Ufficialmente, la FIFA non ha ancora confermato nulla in merito: un aggiornamento in tal senso dovrebbe arrivare nella prossima riunione del Consiglio, in calendario a fine anno. È però ormai assodato che quello di riferimento prenderà in considerazione i risultati dell'ultimo quadriennio e solo quelli relativi alle gare di Champions League. È molto probabile che il sistema di punteggi non sarà quello del ranking UEFA, ma uno creato ad hoc dalla FIFA, con criteri simili e un moltiplicatore diverso, che dia maggior peso alle partite vinte.

La situazione delle italiane. Anche senza ufficialità, l'Inter è praticamente certa di partecipare alla competizione: a prescindere dal criterio di accesso concreto, i nerazzurri sono già sicuri di essere la miglior squadra italiana in Champions nel periodo considerato. Discorso simile, per la cronaca, per quanto riguarda PSG in Francia e Bayern Monaco in Germania. Più complicato stabilire l'altra italiana ma la Juventus, pur non partecipando alle coppe europee, ha un discreto margine di vantaggio. E, soprattutto, è molto vicina a vedere eliminata la sua rivale più credibile: a inseguire è infatti il Milan, che per operare il sorpasso dovrebbe battere il Newcastle e soprattutto continuare la propria avventura in Champions. Più staccato il Napoli, il cui percorso europeo è però ancora tutto da scrivere: arrivando almeno ai quarti, gli azzurri potrebbero superare la Vecchia Signora.

Italiane e mondiale per club.
Secondo il ranking UEFA
Inter - 73 punti (qualificata)
Juventus - 47 punti
Milan - 39 punti
Napoli - 34 punti

Secondo il ranking FIFA
Inter - 74 punti (qualificata)
Juventus - 52 punti
Milan - 42 punti
Napoli - 39 punti