Nessuna schiarita dopo le polemiche: il Napoli vuole procedere contro la squadra

Oggi riapre il centro tecnico di Castel Volturno, con Ancelotti che punta il prossimo tour de force che partirà contro il suo caro Milan
18.11.2019 17:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito per Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nessuna schiarita dopo le polemiche: il Napoli vuole procedere contro la squadra

Oggi riapre il centro tecnico di Castel Volturno, con Ancelotti che punta il prossimo tour de force che partirà contro il suo caro Milan, per una fase che sarà decisiva per la stagione del Napoli ed anche per la sua panchina. Il tecnico del Napoli attende il ritorno dei primi nazionali, Koulibaly, Hysaj e Maksimovic, per entrare nel vivo della preparazione - dovrebbe avere finalmente in gruppo anche Allan, Manolas e Ghoulam - e capire se ci sono davvero margini per questo discusso ritorno al 4-3-3. Al di là dell'aspetto tattico e degli infortunati, Ancelotti in questa sosta attende novità dal punto di vista della frattura squadra-società, ma per ora i segnali non sono di una schiarita tra le parti. 

La società sembra avere tutte le intenzioni di andare avanti  sulla propria strada, procedendo per quanto riguarda la richiesta di una multa fino al 25% dell'ultima mensilità del gruppo, ma non solo. Aurelio De Laurentiis, ferito dal mancato rispetto delle direttive societarie, valuta anche i contratti per i diritti d'immagine per andare a fondo anche per un danno d'immagine per quanto accaduto. Una posizione ferma quella del club, riscontrata anche nel silenzio stampa, infranto dal '99 Eljif Elmas per dichiarazioni abbastanza di routine sul campionato, ma richiamato con un comunicato: "Ha rilasciato dichiarazioni non autorizzate durante il periodo di silenzio stampa. A tal proposito la SSC Napoli si riserva di prendere provvedimenti a carico del calciatore". Muro contro muro, dunque. Una soluzione che ancora oggi Ancelotti spera possa essere evitata per riunire le partite e salvare la stagione, ma che è sempre più probabile: nei prossimi giorni dovrebbero esserci già novità, considerando che il club deve muoversi entro 20 giorni e sono già passati 13 giorni da quel post-partita di Napoli-Salisburgo che rischia di segnare la stagione e che inevitabilmente porterà ad una rivoluzione sul mercato tra gennaio e giugno.