Spalletti ritrova uomini e cambi in panchina: tre rientri per la Lazio

Dopo le due sconfitte di fila contro Inter e Spartak, il Napoli domenica andrà a caccia del riscatto contro la Lazio
26.11.2021 09:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Fonte: TMW
Spalletti ritrova uomini e cambi in panchina: tre rientri per la Lazio
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo le due sconfitte di fila contro Inter e Spartak, il Napoli domenica andrà a caccia del riscatto contro la Lazio. Per la gara contro l'ex Sarri, in una cornice di pubblico già quasi sold-out per il 75% consentito - ed in una giornata di grande emozione con la statua per Maradona che farà il giro di campo alla presenza di tutti gli ex compagni degli Scudetti - Luciano Spalletti potrà contare sul rientro di alcuni uomini chiave e di conseguenza avrà qualche cambio in più rispetto a Mosca (una sola sostituzione effettuata, Rrrahmani nel finale).

Tornano due titolari
Chi ci sarà senza dubbio è Lorenzo Insigne, preservato più che altro contro lo Spartak per una tendinopatia al ginocchio. Il capitano già ieri ha svolto personalizzato tra palestra e campo - tra l'altro lanciando anche un appello a nome del club per anticiparsi allo stadio per assistere dalle 19 alla cerimonia per Maradona - e quest'oggi potrebbe aggregarsi pienamente in gruppo. Dovrebbe alla fine esserci anche Fabian Ruiz, ieri ancora in palestra, ma già da oggi dovrebbe fare passi in avanti lavorando in campo.

Più scelte in panchina
Con Fabian dovrebbe rientrare l'emergenza in mediana dell'ultima gara. Oltre a Lobotka, infatti, Spalletti in panchina ritroverà anche Diego Demme che ha superato le visite per l'iter riabilitativo post Covid-19 e ieri ha fatto parte dell'allenamento in gruppo. La sua condizione non è certamente al top dopo 12 giorni di positività e quindi ai box, ma s'è tenuto in attività a casa ed è pronto in caso di necessità. Un recupero importante, sia per le rotazioni nei prossimi match ravvicinati che per le sue caratteristiche d'interdizione considerando anche l'assenza di Anguissa.