L'editoriale di Corbo: "Gattuso chiude settimo come Ancelotti, ma quante cose sono cambiate"

Nel suo editoriale per Repubblica, Il Graffio, il giornalista Antonio Corbo scrive
04.08.2020 11:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
L'editoriale di Corbo: "Gattuso chiude settimo come Ancelotti, ma quante cose sono cambiate"

Nel suo editoriale per Repubblica, Il Graffio, il giornalista Antonio Corbo scrive: "Gattuso chiude settimo, allo stesso posto lasciò il Napoli Ancelotti. Ma sono cambiate molte cose. La squadra è passata da una puerile anarchia ad una serena gestione, dal cieco egoismo all’armonia di gruppo, molti erano insieme anche ieri al largo di Capri. La lealtà di Gattuso coinvolge in una vibrante collaborazione i vari staff. Con lui lavorano bene tutti. È stata comunque una brutta serata. L’allenatore è caduto nelle provocazioni laziali. Il presidente Gravina non ha speso finora una parola. I tre inviati federali hanno sentito, visto, scritto nulla? “Terrone di …” va rubricato e punito come razzismo, se confermato. Nessun dubbio sul rinnovo del contratto, ma questa settimana e Barcellona chiariranno meglio i rapporti tra società e allenatore. Tempo, cifre, clausole".