VIDEO - Spalletti: "Dispiaciuto per l'addio, ma volevo preservare la bellezza dello scudetto. Su ADL..."

Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni in mixed zone dopo la cittadinanza onoraria ricevuta a Napoli
07.12.2023 12:20 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
VIDEO - Spalletti: "Dispiaciuto per l'addio, ma volevo preservare la bellezza dello scudetto. Su ADL..."

Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni in mixed zone dopo la cittadinanza onoraria ricevuta a Napoli: "Lo scorso anno il mio maggior lavoro è stato quello di far capire dove eravamo e per chi lo facevamo questo tentativo di vincere il campionato. Dopo è stato tutto più semplice e da questi concetti abbiamo costruito quasi tutta la stagione. Napoletano un pochettino lo ero di già, diventa facile andare a prendere da quelli che sono metodi, ideologie, comportamenti. Da questo momento qui sono un official scugnizzo. Per ora non ho preso casa, in futuro vedremo. Coi napoletani ho un rapporto magico. Ringrazierò sempre i giocatori, se sono qui e vengo premiato il merito è loro per quello che mi hanno messo a disposizione e per la fatica che hanno fatto. Ho lavorato con una squadra fortissima e con uomini veri e sono convinto che questa squadra abbia altrettanto potenzialità per andare avanti.

Io tifoso del Napoli? La squadra è fortissima - riporta Teleclub Napoli -, come ha detto spesso De Laurentiis e come ho detto spesso io e come hanno fatto vedere lo scorso anno. A volte ci sta nel calcio di passare dei momenti belli o meno belli ma le potenzialità di questa squadra sono fuori discussione. 

Sarò a Castel Volturno? Certo, anche perché ci sono giocatori importanti della nazionale. Verrò a vedere gli allenamenti e starò con loro per creare un gruppo come il Napoli anche in nazionale.

Perché sono andato via? E' un discorso un po' più profondo che merita più tempo, è una cosa che è dispiaciuta anche a me, volevo anche preservare questa bellezza che avevo nel cuore senza rimetterla subito in discussione dato che è una rosa che nessuno può sentire se non la sente direttamente come l'ho sentita io.

De Laurentiis? Sono contento che sia qui. Quello che è successo nella passata stagione è sotto gli occhi di tutti, è stato determinato dal lavoro di tutti e allo stesso livello.

Juve-Napoli? Le vedo tutte le partite, c'è da prendere dei pezzi per riproporli con l'Italia coi nostri calciatori".