Ag. Zaccagni: "A gennaio il Napoli l'ha corteggiato incessantemente, non abbiamo chiuso per due motivi"

Tra gli obiettivi del Napoli per il centrocampo che verrà uno dei primi nomi è Mattia Zaccagni, per il quale il club azzurro ha mosso passi già a gennaio
29.03.2021 15:15 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Ag. Zaccagni: "A gennaio il Napoli l'ha corteggiato incessantemente, non abbiamo chiuso per due motivi"
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tra gli obiettivi del Napoli per il centrocampo che verrà uno dei primi nomi è Mattia Zaccagni, per il quale il club azzurro ha mosso passi già a gennaio scorso. Ne ha parlato Fausto Pari, agente del calciatore dell'Hellas Verona, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: "Zaccagni è una mezzala, nasce in quel ruolo. Poi è stato bravo Juric a parlargli e a cambiargli ruolo, ma questo fa gioco perché sa fare più cose. Al posto di Fabian? Fabian è più costruttore di gioco rispetto a Zaccagni, che comunque può diventarlo perché ha tecnica. Visti i risultati, ha avuto ragione Juric".

SUL NAPOLI - "Il corteggiamento c'è stato, incessante e pesante a gennaio. Poi le cose sono andate in altra maniera. Come tanti club, il Napoli non aveva le risorse per fare l'operazione. Era stata imbastita un'operazione per giugno, un discorso simile all'affare-Rrahmani. Non si è chiuso perché a fine gennaio è scoppiato il casino a Napoli e il mercato è stato accantonato. L'interesse è forte e c'è tuttora, ma di queste cose bisogna parlare con Giuntoli. A gennaio siamo stati convocati più di una volta dal presidente Setti, secondo cui prima di giugno Zaccagni non sarebbe andato via e così è stato, al fine di non creare un vuoto in squadra".