TN - L'ex Fontana approva Veretout: "Sarebbe perfetto, gioca ovunque! Con Ancelotti può consacrarsi! Occhio ai giudizi affrettati..."

22.03.2019 16:29 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TN - L'ex Fontana approva Veretout: "Sarebbe perfetto, gioca ovunque! Con Ancelotti può consacrarsi! Occhio ai giudizi affrettati..."

Il 26enne Jordan Veretout è l'attualità mediatica del mercato, un centrocampista completo, verrebbe da dire universale, che piace al Napoli da tempo: "Sarebbe perfetto" è l'istintivo commento di Gaetano Fontana, 49 anni, ex regista di Fiorentina e Napoli, oggi allenatore, convinto dalle qualità del francese, cinque gol e tre assist in questa stagione, dotato di esplosività e tiro dalla distanza, freddo dal dischetto e combattente in ogni zona del campo: "Veretout riesce ad abbinare le due fasi di gioco e nel centrocampo a due di Ancelotti si troverebbe benissimo". 

Promosso a pieni voti? "Direi di sì. A me piace tanto. Attenzione, non è un regista classico. Non è come Jorginho, per intenderci. Gioca a tutto campo, lo fa con qualità e duttilità. Ha le caratteristiche giuste per ricoprire il ruolo di centrocampista in una mediana a due". 

Sarebbe, nel caso, un acquisto da Napoli? "Può diventarlo. Ad essere forte è forte, in più non ha ancora espresso tutto il suo potenziale. In una squadra come il Napoli, al fianco di grandi giocatori, avrebbe la possibilità di migliorarsi ulteriormente. E comunque quante volte giocatori che sembravano 'normali' si sono rivelati top-player? Il mercato non si fa solo coi nomi". 

Diawara è stato promosso o bocciato? "Direi rimandato. È discontinuo solo perché ha ventuno anni. Alla sua età è difficile avere un rendimento sempre alto. Gli unici suoi difetti sono dettati dall'esperienza che ancora non ha. Col tempo diventerà un giocatore di primissima fascia".

Il suo pensiero su Fabian? "Parliamo di un talento assoluto che da play, da centrocampista centrale, deve ancora acquisire le certezze necessarie per esplodere. Quando avrà imparato del tutto ad interpretare questo ruolo, diventerà un giocatore veramente importante".

L'Arsenal si può eliminare? "È una squadra giovane, spensierata, di grande talento, con una qualità immensa dal centrocampo in poi. Il loro limite è la difesa, il Napoli dovrà aggredire alto e sfruttare le occasioni che sicuramente riuscirà a costruire".