TN - Ospina o Meret? Confronto ADL-Gattuso, così Alex sta lavorando per tornare titolare

Lui vuole restare in azzurro e la volontà del club azzurro è la stessa: tenersi stretto il suo portierino, respingendo le sirene di mercato.
23.05.2020 09:10 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
TN - Ospina o Meret? Confronto ADL-Gattuso, così Alex sta lavorando per tornare titolare

Il dualismo tra David Ospina e Alex Meret è stato uno due dei capisaldi dell'ultima stagione del Napoli, soprattutto dal momento dell'arrivo di Gennaro Gattuso in sostituzione di Carlo Ancelotti. L'allenatore calabrese fin dalle prime partite ha preferito l'esperto estremo difensore colombiano al più giovane e promettente friulano e questo ha scatenato una bufera, specie nelle prime settimane di Rino in azzurro, quando non arrivavano i risultati, in virtù del fatto che il classe '97 è stato uno dei pochi a salvarsi nella prima parte di campionato, quella sotto la guida di Carletto. Uno dei pochi calciatori che portava punti viene messo in panchina? Sì, e Gattuso non ha voluto sentire ragioni almeno per i primi tempi. Ma cosa accadrà alla ripresa del campionato?

CONFRONTO IN VISTA - "Se ho un difetto è quello di non essere aziendalista", scherzava Rino nel periodo pre-Coronavirus, consapevole del fatto che il Napoli aveva investito oltre 25 milioni per Meret e che Aurelio De Laurentiis si sarebbe fatto sentire, spingendo per la titolarità di quello che è considerato un patrimonio del Napoli e uno dei portieri italiani più forte del momento. Il presidente azzurro non ha cambiato idea, almeno per il momento. E nel prossimo confronto con il suo allenatore, prima della ripresa (a metà giugno nella migliore delle ipotesi) tornerà sull'argomento. Di par suo, Gattuso sembra esser pronto a riconsegnare a Meret le chiavi della porta azzurra.

ALEX RESTA - L'idea di Ringhio, che in attesa di parlare con ADL si è già confrontato con Meret e Ospina stessi in questi primi giorni di allenamento a Castel Volturno, è quella di proseguire questo campionato con il sudamericano titolare, disposto tra l'altro anche ad alternarsi col più giovane compagno di squadra, per poi riportare nell'undici tipo azzurro Meret a partire dalla prossima stagione. In questi mesi di pausa Alex ha continuato ad allenarsi e a studiare due aspetti del suo ruolo: il gioco con i piedi e il carisma nel guidare la difesa. Lui vuole restare in azzurro e la volontà del club azzurro è la stessa: tenersi stretto il suo portierino, respingendo le sirene provenienti dalle big di Serie A e non solo (Milan e Inter avrebbero l'idea di portarlo sui Navigli).