La Roma rischia ma va agli spareggi di Europa League: 3-1 in rimonta al modesto Ludogorets

La Roma contro il Ludogorets aveva un solo risultato a disposizione se vuole restare in Europa League: la vittoria.
03.11.2022 22:57 di Francesco Carbone   vedi letture
La Roma rischia ma va agli spareggi di Europa League: 3-1 in rimonta al modesto Ludogorets
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

La Roma contro il Ludogorets aveva un solo risultato a disposizione se vuole restare in Europa League: la vittoria. L'ha capito Mourinho, che si è affidato all'esperienza dei veterani e non ha avuto paura di lanciare dal 1' il tandem Belotti-Abraham. L'ha capito - progressivamente - anche la squadra giallorossa, che si è riversata fin dal primo minuto nella metà campo avversaria alla spasmodica ricerca del gol. Trovandolo, dopo aver clamorosamente chiuso in svantaggio il primo tempo a causa del gol segnato da Rick al 41', grazie a una rimonta firmata Zaniolo-Pellegrini nella ripresa.

Dopo aver sfiorato il tap-in su tiro di Volpato, è proprio Zaniolo infatti a conquistare il rigore dell'1-1 (atterrato da Cicinho in area), trasformato magistralmente da capitan Pellegrini al 56', e poi è ancora Zaniolo a strappare il penalty del 2-1 (spinta piuttosto evidente di Verdon) al 64'. Stesso marcatore, stessa traiettoria e Olimpico in estasi per una rimonta strameritata. Partita finita? Nient'affatto, perché il Ludogorets dà l'impressione di poter far male con ogni sua fiammata. Proprio come al 78', quando il neo-entrato Nonato insacca sotto rete un tiro deviato di Tissera, ma per fortuna dei giallorossi il direttore di gara, con l'ausilio del VAR, annulla tutto a causa di un contatto in mezzo al campo avvenuto all'inizio dell'azione fra Rick e Ibanez. Ci pensa dunque il solito Zaniolo a chiudere definitivamente il match con un'inarrestabile iniziativa solitaria culminata col 3-1 per andare a prendersi l'affetto della sua gente. Se la Roma ha conquistato lo spareggio di Europa League, il merito d'altronde è gran parte suo.