Rai - ADL ha chiamato Sarri: tre condizioni per accettare, anche la famiglia spinge per un ritorno

Secondo quanto raccontato dall'esperto di mercato di Rai Sport Ciro Venerato a Radio Kiss Kiss Napoli, l'allenatore "non chiuderebbe le porte al Napoli".
25.02.2021 14:24 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Rai - ADL ha chiamato Sarri: tre condizioni per accettare, anche la famiglia spinge per un ritorno
TuttoNapoli.net
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Le voci su un possibile ritorno di Maurizio Sarri al Napoli a fine stagione non si placano. Secondo quanto raccontato dall'esperto di mercato di Rai Sport Ciro Venerato a Radio Kiss Kiss Napoli, l'allenatore toscano "non chiuderebbe le porte al Napoli". E, soprattutto, che "Aurelio De Laurentiis ci sta pensando, probabilmente l'ha chiamato, anche se Sarri non lo confermerebbe neanche sotto tortura. La cosa importante da dire è che da parte sua non ci sarebbe nessuna preclusione al Napoli".

LA BOMBA DI VENERATO - Si era tanto parlato dell'addio burrascoso tra i due, quando poi il Napoli prese Carlo Ancelotti. Ma sarebbe tutto alle spalle, secondo il giornalista dell'emittente statale: "Sarri direbbe di sì al Napoli, ma con tre condizioni. La prima è di chiarezza nei confronti della città. De Laurentiis dovrebbe dire alla piazza, in quel caso, che non si lotterebbe per lo scudetto anche con Sarri. La seconda condizione è economica, si aspetta uno stipendio adeguato; non quanto guadagnava da Chelsea e Juve, ma neanche quanto guadagnava al Napoli. E la terza condizione sarebbe la riconferma di Giuntoli e Pompilio".

L'OK DELLA FAMIGLIA - Venerato non si ferma e, pungolato dalla radio ufficiale, prosegue il suo racconto alimentando i rumors: "Sarri non avrebbe paura di ripartire da zero e non avrebbe paura di un Napoli ridimensionato senza Champions, questi non sarebbero problemi. Inoltre tornerebbe volentieri al Napoli anche per un motivo familiare. La moglie di Sarri e il figlio di Sarri, un giorno sì e l'altro pure, gli chiedono di tornare in questa città".

GLI ALTRI NOMI - "Su chi punterei un euro per la prossima stagione? Non su Gattuso, non su Juric. De Laurentiis vuole un allenatore che gioca a quattro e che abbia un marchio offensivo, che vada alla ricerca dell'equilibrio e della grinta. Benitez e Sarri infatti sono due allenatori offensivisti. De Zerbi e Italiano sarebbero le due alternative agli altri due big".