Niente Bagnoli, ADL: "Ora metto i soldi sul Maradona ma se mi bloccano vado via!"

Nel corso della lunghissima conferenza stampa odierna, Aurelio De Laurentiis è stato interrogato anche sul progetto stadio a Bagnoli che è tramontato
16.05.2024 19:47 di  Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Niente Bagnoli, ADL: "Ora metto i soldi sul Maradona ma se mi bloccano vado via!"

Nel corso della lunghissima conferenza stampa odierna, Aurelio De Laurentiis è stato interrogato anche sul progetto stadio a Bagnoli che è tramontato:

"Sono stato un sostenitore di Bagnoli, ma mentre il primo cittadino pensa al 32, io devo pensare ad essere forte nell'immediato e ho fatto delle mie analisi ed ho detto 'Aurè, chi to fa fa', di andare in un territorio in cui ti dicono 14, 18 mesi per due parcelle, poi il resto degli 185 ettari dove preventivano 5 anni, ci andiamo a mettere in un contesto che diventa un bordello totale con ruspe e macchinari, per poi sgomberare 50mila persone in caso di bradisismo? Mi sono messo l'animo in pace, proprio oggi ho chiamato i miei architetti e gli ho detto 'voglio metterci non più di 2 anni dal momento in cui metterò mani al Maradona', mentre venivo qui. Ho semplificato mille problemi anche al burocratese caro ai nostri politici. Punterà sul Maradona? Sì, sempre che il sindaco Manfredi non abbia promesse da marinaio. La cosa straordinaria del sindaco è che non c'è mai, l'ho appoggiato per essere eletto, ma io glielo dissi, non sono mai andato d'accordo con i sindaci qui a Napoli. Un signore veniva definito il masaniello della situazione, ma non mi sono mai potuto sedere seriamente, lui mi dice lo stadio lo facciamo noi, viene eletto, passano 6 mesi e non lo vedo mai, qui, là, su, giù, ci sediamo ma lui è fantastico nella tattica sfuggente (ride, ndr), è un teorico della tattica. Si vive più a lungo senza decidere mai nulla, a differenza di De Luca che può essere osannato o criticato ma è un uomo del fare, se con lui decidi una cosa, se ti ha detto sì, stai sereno che quello accade, io con il Comune di Napoli ho sempre fatto una fatica gigantesca. Io sono il motore vincente di quello stadio, Napoli al centro di un'Europa anche promo-pubblicitario all'esterno, ma mi viene dato lo stadio qualche ora prima, consegnato subito dopo, paghiamo quanto il Psg per uno stadio in esclusiva e da cui ricava più di 100mln l'anno, a Parigi! Vogliamo essere seri? Io ci metto i soldi miei, non ho bisogno di finanziamenti, intrallazzi, ho bisogno solo dell'autorizzazione, chi mi blocca i lavori... allora mi alzo, me ne vado e non mi faccio più vedere perché sono stanco, non per l'età ma perché ne ho abbastanza di chi non sa dare seguito alle parole. Bisogna assumersi le responsabilità, io vi dissi dello Scudetto e l'abbiamo portato o no? Ora vi sto dicendo che ricostruiremo un Napoli fortissimo, ma ci vuole tempo per rinascere, non si può sulle ceneri di quanto accaduto continuare a vivacchiare, serve rinascere. E sullo stadio io ci sono, così come a settembre spero di mettere la prima pietra per il centro sportivo del Napoli, servirà più di 1 anno, ci saranno 10 campi di calcio, 10 mq uffici società, poi prima squadra, Primavera e faremo la nostra parte. Dove? Sono c... miei, devo trovare un posto dove le famiglie possano stare tranquilli e far arrivare i ragazzi in sicurezza in poco tempo. Castel Volturno? Macchè, ci siamo stati, basta, faremo una roba ad un quarto d'ora da Napoli". 

Niente Bagnoli per lo stadio, ma anche per il centro sportivo?
"Ma secondo te io mi devo preoccupare della salute dei giocatori? Che ne so cosa si produce nell'aria per 4-5 anni, ma poi chi mi firma che in 5 anni hanno finito? Vogliono metterci la federazione tennistica, ma molti ettari sono sulla collina, quali sono gli ettari veri? Io e Chiavelli siamo andati almeno 3 volte, volevano venderceli almeno 3 volte, ma ogni volta chi voleva venderli veniva cacciato via, c'è una maledizione... io che sono scaramantico pure... A me non cambia niente, i soldi anziché lì devo metterli altrove, ma voglio un posto dove a settembre parti, il progetto in 60 giorni si fa. Centro sportivo si farà? Per forza, devo andare via da Castel Volturno. E spero che il sindaco dopo le mie parole non risponda sempre come i ragazzini che si offendono, ma che si sieda per fare il Maradona con me, io ho le idee chiarissime. Me lo sono studiato, come non l'ha studiato lui".