Follie del mercato: Rabiot guadagna (quasi) il doppio di Dries

Nessun amore è gratis, c'è sempre un prezzo da pagare: Dries Mertens vorrebbe restare a Napoli, ma dipende da De Laurentiis
29.02.2020 08:00 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Follie del mercato: Rabiot guadagna (quasi) il doppio di Dries

Nessun amore è gratis, c'è sempre un prezzo da pagare: Dries Mertens vorrebbe restare a Napoli ma solo se De Laurentiis dovesse pareggiare altre proposte già ricevute dal belga. Altrimenti, Dries - che qui è Ciro - andrà altrove. Non c'è poesia sul rinnovo di contratto, è tutto molto chiaro. Neppure le bandiere del passato sventolavano per il semplice gusto di farlo. C'è sempre stato un ritorno economico che le ha convinte a starsene buone e ferme al solito posto.

Mertens, attualmente, guadagna circa 4 milioni di euro, stipendio da "top" ottenuto nel 2017 col ricco rinnovo post svolta tattica da centravanti. Ora, per restare, pretende un leggero aumento, un bonus alla firma e, possibilmente, un triennale. Non ha chiesto la luna, Mertens, nonostante sia prossimo ai 33 anni. Crede di meritare quei soldi in base a ciò che ha fatto in sette anni di Napoli e, soprattutto, rispetto agli ingaggi dei suoi colleghi.

Della Serie A è uno dei principali campioni eppure invidia a molti di loro, anche meno forti, stipendi altissimi. Un esempio? Rabiot della Juve, che in Italia gioca poco e male, guadagna 7 milioni più ricchi bonus. Ha ottenuto così tanti soldi perché arrivato a parametro zero in estate (si fa per dire, a zero, viste le altissime commissioni). Altri esempi? Più di Mertens - oltre ai compagni Insigne (quasi 5) e Koulibaly (6) - guadagnano anche De Ligt (8), Higuain (7.5), Ramsey (7), Khedira e Douglas Costa con Donnarumma (6). Il prezzo lo fa sempre il mercato.