Operazione entusiasmo, nel pacco giusto c'è Mister Z

A volte l'immaginazione prende forma ed anche ciò che appare impossibile o quanto meno improbabile...
09.12.2019 21:40 di Gennaro Di Finizio Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Operazione entusiasmo, nel pacco giusto c'è Mister Z

Non sempre le suggestioni restano tali. A volte l'immaginazione prende forma ed anche ciò che appare impossibile o quanto meno improbabile, finisce per diventare realtà. Non si vuole illudere nessuno, sia chiaro, ma è indubbio che la figura di Zlatan Ibrahimovic comincia a porsi in maniera ingombrante nelle menti dei tifosi azzurri. Se ne parla da diverso tempo, la voce si è sparsa, arrivando anche oggi in conferenza stampa a Castelvolturno, con Ancelotti che ha rivelato di aver sentito il suo ex giocatore ("Oggi no, l'ho sentito ieri sera. E' a Los Angeles, sta bene"), chissà poi per quale motivo. Certo è che, il possibile arrivo di Ibra all'ombra del Vesuvio, garantirebbe innumerevoli risvolti positivi, toccando tante corde sensibili. 

UN BENE PERCHE'... - Ovvio che un personaggio così importante come lo svedese faccia gola a tanti. Primo fra tutti il presidente, De Laurentiis, non più timoroso di mettere le mani su giocatori non più giovanissimi (vedi il caso Llorente). Sarebbe, l'arrivo di Ibra, un toccasana per i problemi legati all'aspetto psicologico di una squadra, come quella azzurra, che da troppo tempo non riesce più a mantenere una stabilità sotto il punto di vista mentale. Il carisma a Zlatan, ovviamente, non gli manca, ed è per questo che uno che ha vinto tanto in carriera rappresenterebbe una giusta guida all'interno dello spogliatoio, che possa fungere da binario comunicativo con l'allenatore (Ancelotti o Gattuso che sia).

SCETTICISMO PARADOSSALE - Sembra strano a dirlo, ma c'è chi già da adesso prova a criticare un'operazione che potrebbe essere tra le più importanti nella storia del calcio Napoli. "E' un pensionato!", "Troppi soldi", "Spaccherebbe lo spogliatoio", "Manca da troppo tempo dall'Europa", questi alcuni dei commenti sui social sull'operazione Ibra che, francamente, offrirebbe più spunti positivi che negativi. Molti di più. Lo scetticismo attorno alla figura di Ibra pare una forzatura, considerando che da solo godrebbe di un palmares di tutto rispetto, superiore a qualsiasi giocatore nella rosa azzurra. 

OPERAZIONE ENTUSIASMO - Resta, però, la stragrande maggioranza del pubblico azzurro che accoglierebbe con entusiasmo l'approdo di Zlatan in azzurro. E' proprio su questo che, evidentemente, punterebbe il club per ridare slancio a tutto l'ambiente: dopo l'acquisto di Higuain (datato ormai 6 anni fa), il Napoli non ha più messo a segno un colpo ad effetto, un acquisto per imprimere eccitazione sulla piazza. Qualcuno pensava potesse farlo James Rodriguez, ma col Real non se n'è fatto più niente. E allora Zlatan. Niente illusioni, lo ripetiamo, ma nel frattempo il Bologna si è tirato fuori. Lo svedese ha già confermato che tornerà in Italia. Milano o Napoli?