Alvino: "Tregua armata tra ADL e Gattuso. Ieri solo segnali positivi, basta sminuire le vittorie"

Carlo Alvino, ospite de Ne parliamo il lunedì, in onda su Canale 8, ha analizzato i temi di casa Napoli
01.03.2021 21:20 di Francesco Carbone   Vedi letture
Alvino: "Tregua armata tra ADL e Gattuso. Ieri solo segnali positivi, basta sminuire le vittorie"

Carlo Alvino, ospite de Ne parliamo il lunedì, in onda su Canale 8, ha analizzato i temi di casa Napoli: “Questa è la città dove qualcuno si è permesso di accusare Insigne che in un momento di grande difficoltà del Napoli è andato da ospite Maria De Filippi senza sapere che la puntata è stata registrata sei mesi fa. La cattiva abitudine è quella di divulgare cose inesatte, a prescindere da quello che accade realmente. Quando sento dire che Koulibaly andava sostituito perché ammonito è il classico ragionamento di chi è innamorato delle proprie idee.

Per quanto mi riguarda solo segnali positivi dopo la partita di ieri perché il Napoli in campo c'è stato bene, è stato in partita. Mi sono stancato che ogni qualvolta che il Napoli vince contro un avversario che viene annichilito, viene sminuito.

Tra De Laurentiis e Gattuso, per quanto ne so io, si tratta di una tregua armata fino al termine della stagione. Ribadisco che a fine campionato le due strade si separeranno ma con Gattuso che avrà portato il Napoli in Champions”.