Ambrosini: "Il compito più duro in Champions ce l'ha il Napoli, ma Gattuso sa una cosa..."

Finito il campionato, è tempo di pensare alle Coppe europee. Massimo Ambrosini, che ha vinto due Champions con il Milan, fa le carte alle italiane
04.08.2020 07:15 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ambrosini: "Il compito più duro in Champions ce l'ha il Napoli, ma Gattuso sa una cosa..."

Finito il campionato, è tempo di pensare alle Coppe europee. Massimo Ambrosini, che ha vinto due Champions con il Milan, fa le carte alle italiane, chiamate a interrompere un digiuno continentale lungo dieci anni: "Juve, Atalanta e Napoli sono realtà diverse. L'Atalanta ha già fatto meglio delle altre, visto che è già ai quarti. Ma se la Juventus dovesse superare il Lione, ha la possibilità di arrivare fino in fondo", ha detto l'ex centrocampista a Il Messaggero.

Chi è favorita? "Non ce ne sono. In gara secca tutti possono battere tutti e la Juve può superare Bayern o Manchester City che hanno organici più ricchi. Sarri? Sono sempre stato consapevole che con quei giocatori a disposizione era impossibile rivedere i picchi estetici del suo Napoli. Ma, certo, la Juve avrebbe potuto e dovuto giocare meglio. È stato un anno di semina che darà i frutti la prossima stagione".

L'Atalanta senza Ilicic perde tanto. "Sì, è un peccato. Ilicic è cresciuto tanto dai tempi della viola, dove faceva vedere numeri incredibili ma anche una certa fragilità fisica. È una grossa perdita per Gasperini".

E il Napoli? "Ha il compito più complicato: giocare a casa del giocatore più forte del mondo. Gattuso però sa che con una gara accorta ed equilibrata può far male".