Chiariello esalta ADL: "Nessuno in Italia ha la potenza economica del Napoli”

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio, Umberto Chiariello è intervenuto con il suo editoriale
11.06.2024 21:30 di  Francesco Carbone   vedi letture
Chiariello esalta ADL: "Nessuno in Italia ha la potenza economica del Napoli”

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio, Umberto Chiariello è intervenuto con il suo editoriale: "“Di Lorenzo va via”, ce ne faremo una ragione, il Napoli per meno di 25 milioni non lo dà, 20 milioni per me sono pochi e avendo un contratto lungo ci si può impuntare. Mario Rui va via, ma non porta soldi, se Juan Jesus va via non porterà soldi. Natan rimane, Rrhamani anche, i portieri sono quelli che sono, quindi il Napoli cerca due difensori centrali e due terzini.

Sui nomi che circolano, il Napoli potrebbe spendere circa 80 milioni, con 30 milioni di ricavi tra Ostigard e Di Lorenzo, per un totale di 50 milioni. A centrocampo non prevediamo entrate e prevediamo una sola uscita importante, visto che torna Folorunsho, altri 40 milioni e siamo a 90. In attacco, rimanendo Politano, Ngonge, Kvara e Raspadori, vanno via Simeone e Osimhen, tra tutti e due è ipotizzabile che il Napoli incassi 140 milioni. Mettiamo che il Napoli veramente voglia Lucca a 15 milioni, e arriva il sostituto di Osimhen a 50 milioni, ne restano 80.

Se il Napoli ne deve spendere circa 90 tra difesa e centrocampo e in attacco ha un salto attivo di 80 milioni, alla fine della giostra, il saldo negativo è di soli 10 milioni ed ha abbassato il monte ingaggi, preparandosi alla cura dimagrante del prossimo anno che prevede una grande perdita economica di bilancio. Si tratta di un mercato in entrata che vale 180 milioni con un recupero di circa 170 milioni.

Chi ha in Italia questa potenza? E, facendo tutto ciò che sto ipotizzando, si indebita con Conte? A me non pare. A me pare, invece, che quando scherzo sull’essere nababbo, non scherzo del tutto, sto dicendo la verità. Noi siamo gli unici in grado di poter investire sul tecnico, sul mercato. Cari seminatori di dubbi, siete così convinti che l’avvento di Conte porti il Napoli a sballare i conti oppure fate finta di non rendervi conto che il Napoli è una potenza di fuoco economico-finanziaria che nessun altro ha in Italia e lo si deve soltanto perché De Laurentiis vince lo scudetto dei bilanci?".