Floro Flores: "Ho un appello da fare ad ADL. Gattuso? L'uomo in più del Napoli"

Nel corso di “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione sportiva in onda su Radio Crc, è intervenuto Antonio Floro Flores.
24.09.2020 22:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Floro Flores: "Ho un appello da fare ad ADL. Gattuso? L'uomo in più del Napoli"

Nel corso di “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione sportiva in onda su Radio Crc, è intervenuto Antonio Floro Flores. Ex attaccante di Napoli e Genoa, Floro Flores ha avuto parole di elogio per il tecnico azzurro Rino Gattuso. “E’ il valore aggiunto del Napoli, è un uomo vero. In carriera ha dimostrato di saper entrare nel cuore dei suoi calciatori. Spesso è andato via, rinunciando a parecchi soldi. Gli fa onore. Nel Napoli sta facendo benissimo. Sta tirando fuori il meglio da tutti. Gli auguro di conquistare tanti successi nella squadra del mio cuore”.

GIUDIZIO SU OSIMHEN - Come spesso gli riusciva in campo, Floro Flores si è prodotto in un dribbling secco quando gli è stato chiesto di Osimhen. “Devo dire la verità – ha detto Floro Flores – non ho avuto ancora modo di vederlo giocare. Penso, però, che visto che è stato pagato così tanto, Gattuso dovrà trovare il modo per inserirlo nella squadra titolare con Mertens. “Ciro” è una certezza, quindi non credo in un ballottaggio. Penso, invece, che c’è la necessità di farli giocare insieme”.

DOPPIO EX - Domenica al San Paolo la sfida contro il Genoa, una delle ex squadre dell’attuale allenatore dell’Under 17 della Casertana. “Per il Napoli sarà una gara difficile – ha dichiarato Floro Flores a Radio Crc – l’arrivo di Faggiano ha cambiato il volto del Genoa. Sono legato anche ai colori rossoblù, perché il Ferraris è uno dei pochi stadi che mi danno i brividi. Ovviamente il Napoli è favorito, però credo che anche il Grifone si farà valere”.

I CAMPIONI - Negli anni Floro Flores ha giocato con grandi campioni, il suo preferito è Edmnundo. “In carriera – ha spiegato Floro Flores a Radio Crc – ho avuto l’onore di giocare con gente del calibro di Quagliarella, Sanchez e Di Natale. Ma quando mi fermavo a guardare Edmundo, mi incantavo. Peccato sia arrivato al Napoli a fine carriera. Si vedeva, però, che aveva una classe incredibile. Mi incantavo a guardarlo”.

APPELLO AD ADL - Infine, un appello al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis: “Investa di più nel settore giovanile. Negli ultimi anni soltanto io e Insigne siamo riusciti a passare in prima squadra dalle giovanili. Speriamo che anche Gaetano possa farcela, ma è troppo poco. Non mi sono piaciute le sue parole, quando ha detto che preferisce acquistare un calciatore piuttosto che investire nel settore giovanile. Secondo me dovrebbe aiutare di più Grava, dandogli i mezzi per coltivare i tantissimi talenti che si sono in Campania. Ogni bambino sogna di vestire la maglia del Napoli. Questo è un vantaggio che va sfruttato”.