Lucchesi: "Morata? La Juve si è difesa dal ricatto morale dopo le difficoltà di Milik"

Il dirigente sportivo Fabrizio Lucchesi è intervenuto in diretta ai microfoni di TMW Radio
23.09.2020 17:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lucchesi: "Morata? La Juve si è difesa dal ricatto morale dopo le difficoltà di Milik"

Il dirigente sportivo Fabrizio Lucchesi è intervenuto in diretta ai microfoni di TMW Radio, nel corso della trasmissione Stadio Aperto, condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini. L'intervista inizia dall'imminente ritorno di Morata alla Juventus: "Non me l'aspettavo, pensavo facessero Dzeko e Milik alla Roma. Di scontato però non c'è nulla: il mercato è dinamico e, con due-tre soluzioni in mano, la Juve avrà pensato intanto di coprirsi. Non mi meraviglierei se si riaprissero altri tavoli, ma vedremo nei prossimi giorni. Le trattative sono fatte di equilibri: si tira e si molla, a volte poi i conti diventano contadini. Non mi meraviglia sia saltata l'altra operazione, ma vedo uno scenario fluido. Qualcosa può cambiare".

Tipo?
"Magari Milik va alla Roma ma cambiano le condizioni. La Juventus non ha più il ricatto morale, si è coperta. Mancando l'urgenza, oggi, in difficoltà ci vanno gli altri: è una partita a scacchi, con gli equilibri che si modificano".

Domanda da un ascoltatore: Morata al posto di Higuain la Juventus si è indebolita?
"No, non credo. L'Higuain dell'anno scorso non era il solito, vero che Morata non è mai sbocciato per le qualità che ha, ma è un gran bel giocatore".