Malfitano: "Vi entusiasmate per l'esonero di Mazzarri, ma Calzona chi è? Che ha fatto?"

Lo ha detto il giornalista Mimmo Malfitano a Radio Marte nel corso di Forza Napoli Sempre
21.02.2024 00:15 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Malfitano: "Vi entusiasmate per l'esonero di Mazzarri, ma Calzona chi è? Che ha fatto?"

“C’è una tale confusione che faccio fatica a pensare cosa possa essere domani per il Napoli. La mia idea – ha detto il giornalista Mimmo Malfitano a Radio Marte nel corso di Forza Napoli Sempre - è che una percentuale di colpe molto alta di questa situazione è da addossare ai giocatori. Quindi o sono incapaci o l'anno scorso è stata un'anomalia, qualcosa di irripetibile. Oppure hanno bisogno di una scossa più psicologica che tecnica. Io non capisco questa involuzione che c'è stata da un anno all'altro. Sicuramente ci sono problemi da risolvere nello spogliatoio del Napoli. Secondo quello che ha detto il nostro ascoltatore, Gaetano evidentemente, lasciando lo spogliatoio azzurro, a Cagliari sta giocando un po' più libero mentalmente. Secondo me la squadra del Napoli è sopravvalutata e lo dico da sempre. Nel Napoli c'è stata un'anomalia. Bisogna capire se si è verificata quest'anno o l'anno scorso. Per quello che stiamo vedendo devo pensare che l'anomalia è stata l'anno scorso, quando il Napoli ha vinto con questi calciatori che ora stanno dimostrando di aver illuso un'intera tifoseria. Mentre il loro valore è sicuramente inferiore a quello che è stato visto lo scorso anno. Mazzarri non ha mai avuto Osimhen nella sua gestione quindi gli hai tolto il 70% dei gol. Dunque, di che parliamo?

A quelli che dicono che De Laurentiis finalmente ha cacciato Mazzarri posso solo rispondere che noi siamo un popolo impossibile. Tant'è che stiamo inneggiando a Calzona il quale, con tutto il rispetto e l'appoggio di questo mondo, ma chi è, cosa ha fatto? Ha sempre vissuto un ruolo secondario; ora solo perché ha lavorato con Sarri ed in parte con Spalletti dovrà essere il salvatore della patria. È sbagliato partire da questo presupposto perché si carica l'allenatore di una responsabilità incredibile. Oggi servono i risultati non il bel gioco a cominciare dal Barcellona. Molto probabilmente Mazzarri è stato esonerato prima della partita di Champions perché se domani il Napoli avesse vinto per il presidente sarebbe stato traumatico prendere tale decisione. Resta l'amarezza ed il flop di questa stagione e vorrei che nessuno si entusiasmasse più di tanto per l'esonero di Mazzarri; anzi tale decisione è la certificazione del flop di quest'anno e dovremmo essere mortificati. L'ennesimo flop che ha dei responsabili individuabili nella dirigenza con la complicità di una squadra che si sta dimostrando veramente mediocre e inefficace”.