Martino: "A Leicester è molto dura, il pareggio sarebbe ottimo per gli azzurri"

"Rodgers ha giustamente esaltato il valore degli avversari, ma è l’ha fatto anche pretattica, è la classica strategia che adottato tutti quanti".
16.09.2021 11:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Martino: "A Leicester è molto dura, il pareggio sarebbe ottimo per gli azzurri"

Carmine Martino, radiocronista per Radio Kiss Kiss Napoli, è intervenuto per parlare della sfida al Leicester nel corso della trasmissione 'Radio Goal': "Il Leicester è una delle squadre più forti dell’Europa League e come tale va inserita nel lotto delle favorite, così come il Napoli che ha giocato spesso in Champions e da oltre un decennio in Europa. Questo è il fiore all’occhiello del presidente De Laurentiis. Penso che il Napoli non sia favorito, il pronostico è dalla parte del Leicester. Rodgers ha giustamente esaltato il valore degli avversari, ma è l’ha fatto anche pretattica, è la classica strategia che adottato tutti quanti.

Probabile formazione? Non so se giocherà Juan Jesus, bisogna vedere come sta. Sappiamo che il brasiliano non gioca da tantissimo tempo e lanciarlo contro una squadra agonistica come quella inglese non è proprio il massimo. Si sa che in Inghilterra si corre molto di più rispetto al nostro campionato che è più tattico. Non sembra quindi la partita più adatta, se però Juan Jesus dovesse essere al 100% della condizione probabilmente darebbe garanzie superiori a livello difensivo rispetto agli altri giocatori che potrebbero giocare su quella fascia. Spalletti a sinistra potrebbe ricorrere anche su Di Lorenzo, ma poi devi coprire l’altro lato con Malcuit o con Zanoli. Credo che comunque il brasiliano venga impegnato, magari strada facendo. Anche la difesa a tre potrebbe essere una soluzione, ma mi aspetto un Napoli col 4-3-3 o 4-2-3-1, è difficile cambiare modulo in una gara così dura. Il Napoli a Leicester rischia, il pareggio che è il punteggio che manca da tanto tempo per entrambe, sarebbe un risultato perfetto per gli azzurri.  

Insigne? E’ il capitano e ci tiene a giocare, poi in Inghilterra è una vetrina importante. Credo che Spalletti proprio in quel settore può dormire sogni tranquilli, potrebbe far riposare Lorenzo e far giocare Lozano. Il Chucky stranamente sta mostrando le sue cose migliori a destra e non a sinistra, che era la sua posizione originaria. Poi c’è Ounas che può essere buttato nella mischia: è quello che può far saltare tutte le marcature anche in Inghilterra”.