Orlandini non ha dubbi: "Il Napoli arriverà tra le prime quattro. Ma Hamsik non è un regista"

Le sue parole a TimGate
12.09.2018 20:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 11852 volte
Orlandini non ha dubbi: "Il Napoli arriverà tra le prime quattro. Ma Hamsik non è un regista"

Si avvicina la sfida, molto interessante tra Napoli e Fiorentina. Sabato al San Paolo si misureranno i progressi dei partenopei e le reali ambizioni dei viola. Ne abbiamo parlato con Andrea Orlandini (di rientro tra l'altro da Castrocaro Terme dove ieri ha preso parte insieme a vari ex viola ai funerali di Giancarlo Galdiolo), centrocampista che in carriera ha vestito proprio le maglie di Fiorentina e Napoli: "Il Napoli - ha detto in un'intervista al sito TimGate - resta la favorita in questo match che però è da prendersi con le molle dai partenopei. Per la Fiorentina sarà un test importante per capire se possono puntare ad alti livelli o se invece potranno attestarsi sulle posizioni dell'anno passato". 

Per adesso che cosa le è sembrato della Fiorentina?
"Mi ha ben impressionato dal punto di vista del comportamento di squadra. A volte è stata un po' disattenta in difesa, deve esser migliorato probabilmente il dialogo tra portiere e reparto arretrato. Bene a centrocampo, davanti invece occorre fare di più. Si corre troppo, ma non verso la porta. Chiesa non si discute e apprezzo molto anche Simeone che dà sempre tutto. Però l'argentino deve fare di più, deve cercare di stare più vicino alla porta". 

E il Napoli finora da cosa è stato bloccato? 
"Ancelotti ha sbagliato approccio alla gara contro la Samp. Non ha messo Callejon e vuol trasformare Hamsik in un regista. Può farlo ma quella posizione non è la sua. E alla fine lì ci giocherà Diawara. Allan ha il posto sicuro così l'altro centrocampista sarà uno tra Zielinski e Hamsik. La difesa poi finora ha dormito, serve una regolata". 

Dove può arrivare il Napoli?
"Nelle prime quattro ci sarà. In caso contrario vuol dire che ha sbagliato annata. Chi può entrare in questo gruppo è l'Atalanta, nonostante la sconfitta con il Cagliari".