Osimhen racconta la sua infanzia: "Mamma morì, papà perse il lavoro. Dovetti vendere acqua in strada..."

Victor Osimhen, attaccante del Lille e grande obiettivo di mercato del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista.
09.07.2020 15:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Osimhen racconta la sua infanzia: "Mamma morì, papà perse il lavoro. Dovetti vendere acqua in strada..."

Victor Osimhen, attaccante del Lille e grande obiettivo di mercato del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista - risalente allo scorso maggio - pubblicata qualche giorno fa tramite il podcast 'The Out of Home', in cui s'è soffermato anche sulla sua infanzia: "Sono nato e cresciuto a Lagos, ho perso mia madre quand'ero piccolo e poco dopo mio padre perse il lavoro. A quel punto abbiamo cominciato a vendere acqua per strada, ma avevo i miei sogni. Avevamo problemi a mangiare, ma ero fiducioso e sapevo che qualcosa sarebbe cambiato. Aver avuto un sogno in mente mi ha spinto ad andare avanti e non mollare. Quando riuscimmo a trovare un appartamento, papà mi lasciava giocare nella squadra della zona. Le mie sorelle hanno fatto tanto per me, ogni volta che stavo per mollare pensavo a loro. Tanti ragazzi hanno del talento e lasciano il calcio per lavorare, io ho invece ho messo da parte la scuola per cullare il sogno di diventare un calciatore".