Terremoto Juve, Moggi: "Sorpreso dalle dimissioni. Cosa rischia? Al massimo delle multe”

Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, Luciano Moggi ha commentato la rivoluzione avvenuta in casa Juventus
29.11.2022 20:30 di Francesco Carbone   vedi letture
Terremoto Juve, Moggi: "Sorpreso dalle dimissioni. Cosa rischia? Al massimo delle multe”
TuttoNapoli.net

Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, Luciano Moggi ha commentato la rivoluzione avvenuta in casa Juventus con le dimissioni dell'intero Consiglio di Amministrazione: "Mi ha preso di sorpresa perché la Borsa è aperta di solito queste decisioni si comunicano a Borsa chiusa. Evidentemente ci sono state forzature che sono state quelle che hanno portato a rinviare l’assemblea per due volte. Evidentemente qualcuno si è rifiutato di firmare bilanci e la conseguenza è stata questa. Nel breve cambia completamente il CdA perché queste sono dimissioni irrevocabili, è impossibile il rientro del vecchio CdA.

Cosa rischia la Juve? Io credo possa rischiare al massimo delle multe, ma io non so quello che è successo all’interno della Juventus. Il livello penale non lo conosco e mi auguro che non ci sia. Qui c’è un qualcosa che va a vantaggio della Juve, che è l’allenatore. Allegri ha due anni di contratto con opzione. Questo è l’anno in cui Allegri rischia meno e può fare di più. La Consob può punire con multe salate alla Juventus. La Juve da tempo è diventata un giocattolo per tutti. Ci sono dei momenti in cui è difficile stabilire la colpevolezza della Juventus. Non è il momento di parlare di Superlega o altre cose. La Juventus dà fastidio e ci sono tanti tifosi che vanno contro i bianconeri che fanno un gran vociare.

Chi può arrivare nel nuovo CdA? Adesso di parla di Del Piero. Ma che può risolvere? Qui ci sono problemi veri. Quello che è influente è parlare di chi potrebbe gestire la Juventus in futuro, ma io questo non lo so”.