VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "Gattuso inesperto, che errore non sostituire Insigne ed i cambi al 77'!"

Nel corso di Canale 21, il giornalista Umberto Chiariello ha criticato le scelte di Gattuso nel solito editoriale
02.08.2020 09:20 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "Gattuso inesperto, che errore non sostituire Insigne ed i cambi al 77'!"

Nel corso di Canale 21, il giornalista Umberto Chiariello ha criticato le scelte di Gattuso nel solito editoriale: "Non mi piace la rissa finale che chiude la stagione, non mi piace la poca arguzia di Gattuso che sapendo di affrontare il Barcellona si becca l'infortunio di Insigne. Un allenatore esperto non commette questi errori, dispiace dirlo, non puoi tenere uno che le ha giocate tutte. Ha iniziato i cambi al 77', ha fatto fare una virtuale passerella a Callejon, ma ha lasciato Insigne che s'è fatto male. Sono errori gravissimi di gestione, non si può pensare di farle giocare tutte ogni 3 giorni ad uno che non si risparmia mai. Le lacrime di Insigne fanno male al cuore e già Mertens ha rischiato più volte.

Sarri ha detto non me ne frega niente di questa gara ed ha pensato alla Champions, mentre Gattuso ha fatto le prove con l'11 titolare e l'ha tenuta in campo troppo a lungo. Se Insigne salterà Barcellona il tecnico dovrà fare auto-critica. Un anno al Milan non basta per dire che è un grande allenatore, ce lo auguriamo, lo diventerà, ma un tecnico esperto l'avrebbe pensato. E' stata un'ingenuità, contava solo il Barcellona. Pure se s'è visto un discreto Napoli, la Lazio forse pensava solo a far segnare Immobile. Il Napoli con Mertens al centro dell'attacco è un'altra cosa, a Barcellona però si va dall'1% al 10% di possibilità contro una squadra che non perde in casa dal 2013 ed ha 35 risultati utili consecutivi, il divario è forte ma un 2-2 qualificherebbe il Napoli. Nessun parametro è favorevole al Napoli, ma passando la stagione del Napoli da mediocre col settimo posto rischia di diventare a tinte meravigliose. Se dovesse prendere l'imbarcata i vostri giudizi poi cambieranno e finirà il credito della Coppa Italia, io spero solo di vedere un Napoli con orgoglio, diginità e sfrutti le sue possibilità".