L'analisi di Caiazza sul Roma: "Ma quale scudetto, Ancelotti non sa più cosa fare"

08.10.2019 12:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Salvatore Caiazza per Il Roma
L'analisi di Caiazza sul Roma: "Ma quale scudetto, Ancelotti non sa più cosa fare"

Ma quale scudetto, di questo passo si perde anche la zona Champions. Non va il Napoli. Lo ha ammesso anche Carlo Ancelotti. È stato chiaro il tecnico al termine della brutta partita pareggiata in casa del Toro. I suoi erano svogliati, poco efficaci e senza forze. Si è lottato poco contro una avversaria che fa proprio della grinta la propria arma migliore. Gli uomini di Mazzarri hanno osato veramente poco altrimenti la partita l’avrebbero anche potuta vincere. Non funziona la squadra in questo momento. È lenta, leziosa e soprattutto sterile. Carletto sta cercando di capire dove intervenire ma non sa più cosa fare. Addirittura ha cambiato modulo pur di dare una scossa al gruppo ma in mezzo al campo il 4-3-3 ha reso meno del 4-4-2 di qualche partita fa. Non a caso nella ripresa è tornato al passato provando a sfruttare la stazza di Llorente per sbloccare il risultato. Ma niente da fare. senza sprint. La sfida di Torino ha mostrato un Napoli senza mordente e che si è accontentato del pareggio. Sembrava assistere ad una partita dove la posta in palio era inutile. È come se si fosse nelle ultime giornate di campionato con la Juventus già campione d’Italia. Non se ne capisce il motivo. Forse questa mancanza di lucidità e voglia è dovuta alla carenza fisica di molti calciatori. Ma come si spiega che dopo sette giornate di campionato e due di Champions c’è questo problema? Eppure in nove gare sono state cambiate altrettante formazioni. Grazie al turn over ci sarebbe dovuta essere sempre una squadra in forma e capace di sfruttare le qualità individuali e tecniche per poter avere la meglio sull’avversario. Nulla di tutto ciò. A questo punto la gara con il Liverpool ha illuso un po’ tutti.

SOSTA BENEDETTA. Il campionato si ferma di nuovo. E lo fa in un momento negativo per il Napoli. Ancelotti spera di recuperare un po’ di forze fisiche e mentali anche se quasi tutti i titolarissimi se ne andranno con le rispettive Nazionali. Alla ripresa ci sarà il Verona al San Paolo di sabato e poi si sfiderà in Champions il Salisburgo sempre in casa. Si dovrà partire alla grande con un cambio di passo altrimenti ci potrebbe essere qualche brutta sorpresa. Rientrerà Koulibaly dopo la squalifica, si dovranno accertare le condizioni di Maksimovic e Mario Rui. Si spera che Ghoulam possa tornare ai vecchi fasti ma appare difficile. Fatto sta che il Napoli non può permettersi di vivere una stagione anonima dopo ciò che si era programmata e dopo gli investimenti fatti da De Laurentiis. Spetta ad Ancelotti sciogliere questa matassa.