Il Roma esulta: "È tornato il Napoli, Gattuso cancella le ultime prestazioni deludenti"

27.01.2020 14:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Giovanni Scotto per "Il Roma"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Roma esulta: "È tornato il Napoli, Gattuso cancella le ultime prestazioni deludenti"

Finalmente il Napoli si regala una grande serata. Dopo quattro sconfitte consecutive interne si torna alla vittoria al San Paolo. E gli azzurri scelgono la partita migliore per rialzare la testa: sconfitta la Juventus dopo una partita giocata con autorità. Difensiva nel primo tempo, tutt all’attacco nella ripresa. Una Juventus deludente si arrende a un Napoli messo in campo benissimo da Gattuso, che ha fatto dimenticare le brutte recenti prestazioni in campionato. Del resto gli azzurri hanno trovato continuità dopo la vittoria contro la Lazio in Coppa Italia, dando un po’ di ossigeno alla classifica. Quello che è certo, e che il Napoli è tornato. Ora davvero si può parlare di svolta della stagione, perché la Juventus aveva perso soltanto contro la Lazio. E al Napoli il merito di tenere aperto il campionato, visto che Inter e Lazio ringraziano, rosicchiando un punto alla squadra di Sarri. Trionfo Napoli. La “brutta” Juve, che avrebbe potuto incrementare il proprio vantaggio sugli inseguitori, Inter e Lazio che avevano pareggiato, ha perso al San Paolo. Sarri ha trovato un Napoli deciso e organizzato che con un gol di Zielinski e il raddoppio di Insigne ha portato a casa i tre punti. Attanagliato dalla paura di perdere ancora il Napoli, in difficoltà la Juve per superare il muro difensivo eretto da Gattuso, la partita nel primo tempo è stata quasi inguardabile. Il gol di Zielinski gelato i bianconeri.

Il tecnico juventino ha rivoluzionato la propria squadra con Bernardeschi e Douglas Costa. Ma i bianconeri non son sembrati in serata: lo stesso Ronaldo ha segnato troppo tardi e il tridente si è prestato a qualche ripensamento da parte dei Sarri. Il Napoli ha disputato un primo tempo d’attesa, poi è riuscito ad acciuffare il risultato. Un Insigne non al meglio fisicamente, Manolas e Hysaj sono sembrati i migliori. La Juve ha mostrato la corda a in tutti i reparti. Una serata nera, anche se Ronaldo ha segnato per l’ottava partita consecutiva in chiusura di gara. Un gol inutile per il risultato. Il ritorno di Sarri a Napoli da avversario è insomma coinciso con il secondo ko della Juve in questo campionato. Non era il Napoli dei tempi dell’attuale tecnico juventino, ma una squadra a caccia di riabilitazione, dopo le recenti disavventure. Un capitombolo, quello della capolista, che rimette in discussione le certezze che erano sembrate emergere dopo i passi falsi dell’Inter e della Lazio nella corsa al primato. Per Gattuso, un trofeo da mostrare con orgoglio alla scettica tifoseria partenopea in subbuglio per i passi indietro fatti dal Napoli nella graduatoria dei valori.