L'editoriale di Sconcerti: "Sembra tutto scritto, ma questo calcio somiglia a un dispetto"

Questo il titolo del fondo di Mario Sconcerti sulle colonne del Corriere della Sera.
02.07.2020 14:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
L'editoriale di Sconcerti: "Sembra tutto scritto, ma questo calcio somiglia a un dispetto"

"Sembra tutto scritto, ma questo calcio somiglia a un dispetto". Questo il titolo del fondo di Mario Sconcerti sulle colonne del Corriere della Sera: "In generale quando i campionati arrivano all’alba della 30ª giornata si sentono ormai compiuti. Negli ultimi 10 anni solo una volta chi era in testa adesso non ha poi vinto. Nove volte su 10 vengono anzi confermate tutte le prime tre posizioni, non cambiano più. Naturalmente non è obbligatorio, ci sono state sorprese, ma bisognerebbe andarle a cercare nel tempo, quando tutto era diverso. Oggi è così. Evidentemente 290 partite complessive disegnano ormai un’onda di probabilità corretta. Si segna molto perché si corre poco e male. [...] Più che un gioco sembra un lungo dispetto questo calcio di luglio. Ma forse l’elemento di disordine in classifica può portarlo proprio questo grande sonno atletico".