Ma allora quel sospetto è fondato?

Lasciatelo giocare e potrebbe andare in difficoltà, costringetelo ad attendere e potrebbe stupirvi. Il Napoli è specchio delle big
13.02.2020 07:44 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Ma allora quel sospetto è fondato?

Lasciatelo giocare e potrebbe andare in difficoltà, costringetelo ad attendere e potrebbe stupirvi. Il Napoli è specchio delle big, riflette la stessa forza, si trasforma quando subisce la partita, è capace di ripartire e di essere ordinato in difesa. Ha subito un solo gol contro le tre squadre che si contendono lo scudetto. Ha ottenuto nove punti, anche se la gara di ieri punti non ne dà, ma forse vale di più, è un pezzettino in tasca di finale di Coppa Italia. Il sospetto della vigilia è stato confermato dalla vigilia: contro le grandi, chiudendosi e ripartendo, il Napoli si esalta. Va in difficoltà quando è costretta a fare la partita, non tanto per le difficoltà tattiche - col Lecce, per mezz'ora, ha dominato - ma per quell'incapacità, sottolineata di Gattuso, di essere attenti e concentrati fino alla fine. Con Lazio, Juve e Inter, il Napoli è stato perfetto. Altrove, vedi Sampdoria e Lecce, ha concesso troppo perché ha provato a fare la partita. Se si allunga, emergono i limiti di sempre. Ma Gattuso, col lavoro del campo, sta provando a limitarli. I primi frutti iniziano ad intravedersi. Non è da tutti, in due settimane, superare Lazio, Juve e Inter. Ora c'è il Cagliari: sarà la prova del nove.