Napoli-Cagliari 1-1, le pagelle: senza Osimhen azzurri schiacciati, non basta neanche super-Meret

Napoli-Cagliari 1-1
03.05.2021 07:52 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Napoli-Cagliari 1-1, le pagelle: senza Osimhen azzurri schiacciati, non basta neanche super-Meret
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Meret 7,5 - Il palo lo salva su Zappa, poi diventa protagonista negando il gol a Pavoletti e soprattutto d'istinto a Nandez sulla respinta, salvando il vantaggio a fine primo tempo. Si ripete nella ripresa: la manona aperta su Pavoletti però è illusoria e ritarda solo il pareggio del Cagliari.

Di Lorenzo 7 - Sta bene, si vede, e difende con ordine e riparte spesso con prepotenza. Accompagna la manovra con convinzione, nella ripresa supera due uomini in percussione e viene chiuso al momento del tiro. Con Koulibaly fuori si ritrova anche a fare il centrale difensivo, senza sbavature.

Manolas 6,5 - Lascia pochi spazi quando può difendere sull'uomo. Pochi rischi in uscita e rimpalla tutto ciò che il Cagliari prova ad indirizzare verso la porta di Meret.

Koulibaly 6,5 - Si fa sovrastare da Pavoletti a fine primo tempo, ma Meret ci mette una pezza. Nella ripresa svetta più volte, ma poi complice anche i crampi, che lo limitano tantissimo, si perde nell'assalto finale del Cagliari.

Hysaj 5,5 - Una buona prova, accompagnando anche l'azione - seppur con risultati alterni nelle scelte finali - macchiata dalla sbavatura nel finale, facendosi sorprendere alle spalle e che può costare tantissimo.

Fabian 6 - Non in grande giornata. Soffre probabilmente il caldo visto che sembra fare ancora più fatica del solito sul piano dell'agosnimo e del dinamismo. Qualche buona intuizione nel fraseggio, ma poi cala vistosamente alla distanza (dall'81' Bakayoko sv)

Demme 6,5 - Difficile dargli particolari colpe. Corre e randella per due, aiutando i compagni e coprendo le linee di passaggio sulla trequarti. Ad un certo punto sembrano esserci due Demme in campo, colpisce anche una traversa clamorosa e nel finale i sardi sbucano da tutte le parti e può poco.

Lozano 5,5 - Gioca tanti palloni, la determinazione non manca, ma combina poco sull'out destro. Manda fuori un comodo colpo di testa, poi quelle poche volte che supera il diretto avversario l'arbitro incredibilmente non gli fischia neanche falli evidenti (dal 67' Politano 5,5 - Non fa meglio del compagno. Aiuta difensivamente essendo più fresco, ma senza incidere in zona offensiva) 

Zielinski 6 - Sembra voler spaccare il mondo, parte spesso in percussione tagliando il campo ma poi perdendo palla o sbagliando le scelte. Chiude stremato, sdraiandosi a bordo campo (dall'81' Elmas sv)

Insigne 5,5 - Ha il merito di lanciare in porta Osimhen, con una scodellata elementare ma ben calibrata. Per il resto non convince più di tanto, sprecando un paio di conclusioni che poteva indirizzare meglio e nella ripresa sembra anche visibilmente stanco. Probabilmente poteva essere anche sostituito prima.

Osimhen 7,5 - Una forza della natura. Sblocca la gara con un bel controllo, proteggendo palla e poi battendo Cragno col mancino. Sempre nel vivo del gioco, serve anche l'assist a Lozano che manda fuori e sigla il 2-0 annullato probabilmente in maniera ingiusta per un tocco su Godin che non è decisivo sulla caduta. Colpito alla testa, viene sostituito al momento di rientrare in campo e da lì il Napoli sparisce dal campo (dal 75' Mertens 5,5 - Mai in partita, pochi palloni, senza riuscire a far salire la squadra).