Finale Champions, Istanbul verso la rinuncia: la Uefa pensa ad una nuova sede

Sono giorni decisivi per la UEFA, chiamata a valutare tutte le soluzioni che permettano di concludere senza intoppi le due competizioni continentali.
29.05.2020 21:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Finale Champions, Istanbul verso la rinuncia: la Uefa pensa ad una nuova sede

Sono giorni decisivi per la UEFA, chiamata a valutare tutte le soluzioni che permettano di concludere senza intoppi le due competizioni continentali. Come aveva già accennato Armand Duka, il presidente della Federcalcio albanese, il prossimo 17 giugno sarà il Comitato Esecutivo a prendere una decisione definitiva, discutendo sul calendario e un eventuale cambio di format.

Istanbul verso la rinuncia - A questo proposito, è molto probabile che la Champions League si chiuda con una final four da disputare nella città designata per ospitare l'ultimo atto. E la sede potrebbe cambiare: non più Istanbul, ma una città tedesca oppure Lisbona, come riporta Cadena Cope. Secondo l'emittente spagnola, molte città si sarebbero già fatte avanti con la UEFA per chiedere di ospitare la finale (o fase finale). Dal canto suo, la capitale turca avrebbe già comunicato di non essere in grado di recuperare i cospicui investimenti necessari per sistemare lo stadio Ataturk, perché le entrate saranno azzerate a causa delle porte chiuse. La Federazione turca, però, avrebbe richiesto al massimo organo calcistico europeo una sorta di "credito" spendibile nei prossimi anni: in parole povere, Istanbul potrebbe essere nuovamente designata come sede per la finale del 2024. E poi c'è Euro 2028, che la Turchia vorrebbe ospitare.